Sassuolo, Carnevali: “Club con grande storia, vogliamo continuare a crescere. Futuro Sensi? Rispondo così”

Sassuolo, Carnevali: “Club con grande storia, vogliamo continuare a crescere. Futuro Sensi? Rispondo così”

Le dichiarazioni di Giovanni Carnevali sulle prossime mosse di mercato del Sassuolo

Il Sassuolo compie cento anni.

Festa grande in casa neroverde. Quest’oggi si è svolta la conferenza stampa di presentazione delle celebrazioni per il centenario del club emiliano. L’amministratore delegato Giovanni Carnevali, intervenuto a margine dell’evento, ha parlato delle mosse che la società intende mettere in atto per migliorare la qualità della rosa e puntare sempre più in alto.

Da domani ci sarà la ricorrenza dei cento anni del Sassuolo che ha una grande storia sportiva. Ci saranno tante iniziative, in particolare per la prossima stagione, perché adesso la cosa importante è continuare con la prima squadra sulla strada che abbiamo intrapreso. Futuro Boga, Berardi e Locatelli? Sono ragazzi importanti che hanno già richieste, ma la nostra volontà è quella di continuare a crescere e per farlo serve trattenere i giocatori migliori. Anzi se ci sarà la possibilità vogliamo integrare la squadra con altri giocatori. Per questo la nostra volontà è di non cedere. Sensi? Ci troveremo con l’Inter per decidere cosa fare. Penso però che Sensi dovrà essere sicuramente acquistato dall’Inter. Rinnovo annuale di De Zerbi? Non solo per il mister e per il suo staff tecnico, ma anche per il ds, il responsabile del settore giovanile e così via sono tutti un anno. Questa è la volontà di quest’anno del Sassuolo“.

A proposito, invece, dei progetti in vista della prossima stagione: “Ci sono tante iniziative interessanti, alcune delle quali che attiveremo quando sarà possibile. Quello che io preferisco è il progetto ‘Generazione S’ che ha un risvolto sociale che si rivolge ai giovani, alle famiglie e alle società dilettantistiche. Una società come la nostra deve puntare sui giovani e sul sociale. La volontà è quella di affiancarsi ad uno sponsor tecnico di grande valore per il centenario. La presentazione sarà a fine agosto. Quest’anno è stato molto difficile per noi: prima la scomparsa del dottor Squinzi, poi quella di sua moglie 50 giorni dopo e a seguire anche il Coronavirus. Tutta una serie di situazioni che però non hanno mai intaccato la voglia di continuità della famiglia Squinzi. Quello che hanno fatto i genitori adesso lo faranno i figli. Senza dimenticarci l’importanza della società che c’è alle spalle del Sassuolo“.

VIDEO Sassuolo-Juventus, orgoglio De Zerbi: “Abbiamo un obiettivo ben preciso”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy