Palermo, il mercato si fa all’aperto: niente summit segreti, Mirri e Sagramola alla ricerca degli ultimi rinforzi

Palermo, il mercato si fa all’aperto: niente summit segreti, Mirri e Sagramola alla ricerca degli ultimi rinforzi

Ieri presenti in ritiro, oltre al presidente e all’amministratore delegato dei rosanero, anche il ds Castagnini e Rinaudo: piace Agnello dell’Albinoleffe, si cerca un attaccante d’esperienza

Un mercato da concludere…alla luce del sole

Nessuna trattativa segreta o incontri avvenuti lontano dalla Sicilia: come riportato all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia, i vari summit fra Mirri, Sagramola e Castagnini (e ieri in ritiro c’era anche Rinaudo) si sono svolti sempre in quel di Petralia Sottana, a volte pure sotto l’occhio dei tifosi presenti, i quali hanno potuto approfittare della vicinanza del presidente e dei dirigenti rosanero per domandare delle foto, oltre a cercare di nutrire la loro curiosità chiedendo chi arriverà a rinforzare il “nuovo Palermo” in Serie D.

(VIDEO Palermo-Castelbuono 5-0, tutti i gol della partita amichevole)

Domande alle quali il presidente del club di Viale del Fante sfugge come di consueto, negando pure di conoscere i nomi dei calciatori finiti sul taccuino dei dirigenti della società rosa. Alla campagna acquisti del Palermo ci pensano infatti Sagramola e Castagnini, mentre dei rapporti con la tifoseria si occupa il proprietario di Damir in prima linea, il quale ha deciso di non nascondere gli incontri nei quali si discutono le sorti della squadra siciliana:

Si parla dei nuovi innesti, ma anche dei giocatori in prova da tenere in organico e di tutte le questioni organizzative relative alla società sia durante il pre-campionato che per il ritorno a Palermo. Perché la questione stadio è tuttora in divenire, almeno per ciò che riguarda gli uffici. Nessun problema per il campo e per gli spalti, in concessione a Hera Hora sin dal giorno dello sgombero disposto dal Comune, le stanze interne del «Barbera» vanno ancora liberate del tutto. Tutti dettagli su cui lavorare anche in ritiro, aspettando l’inizio della stagione che vedrà il Palermo esordire tra le mura amiche l’8 settembre contro gli avellinesi del San Tommaso“.

(FOTO Palermo-Castelbuono, la prima storica amichevole del nuovo club rosanero)

Entro quella data Sagramola e Castagnini conterebbero di regalare a mister Pergolizzi un organico ben definito, senza più dover intervenire sia per quanto riguarda gli under, sia per quanto concerne gli over. Relativamente a quest’ultimo profilo, sempre secondo quanto riferito stamane dal noto quotidiano regionale, uno dei nomi valutati dalla dirigenza del club siciliano sarebbe quello del centrocampista Agnello, classe 1992 dell’Albinoleffe. Il primo obiettivo per completare la rosa sarebbe però un attaccante con esperienza nella categoria dilettantistica, considerando pure l’abbondanza di giocatori già presenti in mediana.

In merito agli under, invece, ci si starebbe muovendo solo verso i classe 2001, considerando l’obbligo di schierarne almeno uno da titolare in ogni partita e l’assenza di valide alternative a Vaccaro sulla fascia sinistra in difesa: “Un innesto che, con ogni probabilità, verrà fatto solamente a ritiro concluso. A Petralia, intanto, Mirri e Sagramola pianificano il nuovo Palermo alla luce del sole, senza bisogno di nascondersi dai tifosi“.

(LE PAGELLE: PALERMO-CASTELBUONO 5-0. Ok il primo test dei rosanero. Rizzo Pinna incanta, Ricciardo goleador)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy