Palermo, i rosanero in prova: fiato sospeso ma il verdetto è vicino. La situazione

Palermo, i rosanero in prova: fiato sospeso ma il verdetto è vicino. La situazione

Martin, Corsino e Marong potrebbero strappare il “sì” dell’area tecnica: qualche dubbio su Dellafiore e resta da sciogliere il rebus dell’under, con Ferrante adattato a terzino che non ha convinto

I cinque personaggi in cerca d’autore di questa prima settimana a Petralia Sottana provano a giocarsi tutte le loro carte per convincere la dirigenza del Palermo a tenerli in squadra

Impresa definita “non certo complicata” tra le righe dell’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, quella che riguarda i cinque calciatori della formazione rosanero ancora in prova, anche se al momento parrebbe non esserci spazio per una permanenza di tutti e cinque i nomi coinvolti, viste e considerate anche le prossime mosse attese sul mercato da parte della società siciliana.

(Palermo, il mercato si fa all’aperto: niente summit segreti, Mirri e Sagramola alla ricerca degli ultimi rinforzi)

Sembrerebbe destinato a superare la prova, sebbene ancora manchi la firma ufficiale sul contratto – che dovrebbe giungere con ogni probabilità dopo il ritiro – il francese Martin: compirà 31 anni fra una settimana e può vantare una carriera in giro per l’Europa. Lui stesso si è proposto a Sagramola tramite un banchiere italiano che conosce la sua famiglia, vive a Nizza ed è sposato con un’italiana di nome Bianca, motivo per il quale due mesi fa si è messo davanti a un bivio per proseguire la propria carriera, ossia tornare in Francia o trasferirsi in Italia.

Ha scelto la seconda opzione e ha deciso inoltre di sposare appieno il progetto del “nuovo Palermo“, accettando le condizioni imposte dal club rosanero per rientrare nei parametri economici della D: “Giusto il tempo di farlo valutare a Pergolizzi sul campo per le ultime formalità, quelle che porteranno alla firma. Parla italiano, ha nel suo curriculum una presenza nella Under 21 francese e si è preso di forza il ruolo di regista davanti alla difesa. La visione di gioco c’è e il livello è chiaramente superiore alla media della Serie D, motivo per cui l’area tecnica non sembrerebbe avere dubbi sulla sua permanenza“.

(VIDEO Palermo-Castelbuono 5-0, tutti i gol della partita amichevole)

Cerca di ottenere la conferma in rosa anche il palermitano Corsino, che Pergolizzi conosce bene e con il quale ha vinto sul campo uno scudetto Primavera in rosanero nel 2009. L’esterno si è messo a disposizione giocando pure in ruoli per lui inusuali, come ad esempio l’interno di centrocampo, ma senza risparmiarsi minimamente in termini di corsa e intensità, segnale di quanto non voglia perdere la possibilità di tornare a giocare a casa.

Più complicato, invece, che possa arrivare il via libera per la permanenza del giovane Ferrante: il diciassettenne romano è stato preso in prova per valutare un suo possibile utilizzo nel ruolo di terzino, ma il verdetto campo ha fatto intuire come l’adattamento non abbia funzionato pienamente. Se al Palermo dovesse tornare utile un classe 2001 in attacco, allora potrebbe restare, ma la società siciliana si starebbe muovendo sul mercato per colmare tale mancanza all’interno del proprio reparto offensivo.

(VIDEO Palermo-Castelbuono 5-0: doppietta di Ricciardo. Gli highlights del secondo tempo)

Allo stesso modo, Sagramola e Castagnini starebbero ancora cercando qualche rinforzo per la difesa dei rosanero, sia perché sulla fascia sinistra c’è al momento il solo Vaccaro, sia perché bisognerà ancora capire quanto possa realmente dare Dellafiore a questa squadra:

In termini di esperienza, il suo apporto potrebbe essere fondamentale. Sulla tenuta fisica, invece, i dubbi rimangono. Anche l’italo-argentino è salito sul pullman per Petralia Sottana senza firmare alcun contratto e solo una volta conclusa la preparazione estiva si capirà se ci sarà anche lui in organico per la prossima stagione. La società si è già cautelata mettendo dentro Lancini, in più c’è da considerare la probabile conferma di Marong. Il gambiano ha saltato gli ultimi allenamenti e il test di ieri con il Castelbuono per un problema muscolare, ma Pergolizzi ha dato l’impressione di voler puntare sul centrale classe 2000“.

(VIDEO Palermo-Castelbuono 3-0: gol di Langella, Martinelli e Rizzo Pinna. Gli highlights del primo tempo)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy