Gerolin: “Sarà un mercato di allenatori, l’Inter può dare filo da torcere alla Juventus”

Gerolin: “Sarà un mercato di allenatori, l’Inter può dare filo da torcere alla Juventus”

L’intervista all’ex direttore sportivo – tra le altre – di Palermo e Udinese, Manuel Gerolin

È un mercato prevalentemente di allenatori, le prime sei-sette cambieranno. Mai come quest’anno si va su allenatori che sono già accasati con un contratto in essere, questa moda può anche bloccare dei movimenti di mercato e le strategie. Finché i presidenti non si mettono d’accordo è complicato…

Interviene così ai microfoni di Tuttomercatoweb l’ex direttore sportivo di – tra le altre – Palermo e Udinese, Manuel Gerolin. Il noto dirigente sportivo ed ex calciatore, originario di Mestre, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente alla prossima sessione estiva di calciomercato per i club di Serie A.

È anche il mercato dei ds…
La Roma, il Milan, la Fiorentina che ha anche cambiato proprietà. Negli ultimi anni si è andati alla ricerca di questi fenomeni stranieri che magari vogliono insegnarci qualcosa e invece non fanno altro che fare ciò che facciamo noi, cioè creare una buona organizzazione di scouting e fare plusvalenze. Evidentemente si sono venduti bene negli anni. Ma io vengo dalla cultura dell’Udinese dove le plusvalenze si facevano già venticinque anni fa“.

E lei direttore?
Vorrei rientrare in un progetto che creda anche nello scouting, quello che ho fatto per tanti anni all’Udinese. Sono prontissimo per fare le cose per bene“.

Che mercato si aspetta?
Ormai c’è tanta concorrenza. Tutti prima volevano venire in Italia, ora prendiamo gli scarti delle altre nazioni. Però bisognerebbe riuscire ad organizzarsi e arrivare prima a certi calciatori per averli già in casa. Sono curioso di vedere la nuova proprietà della Fiorentina: se Chiesa partirà oppure no, ma credo di sì. Sarà anche il mercato di Icardi che probabilmente l’Inter cederà. E desta curiosità anche la Roma, che potrebbe perdere dei pezzi importanti. Occhio alla Juventus, vince campionati da anni e parte sempre da favorita. Ma tutti tifano affinché ci sia qualche concorrente in più, quest’anno potrebbe essere l’Inter che partirà come squadra che può dare filo da torcere alla Juventus“.

E l’Udinese?
Sempre la solita. Con una buona struttura tecnica. Alla fine la base dei calciatori è superiore alle ultime quattro-cinque. L’Udinese cerca di arrivare prima su alcuni calciatori, non dimentichiamoci che è in A da venticinque anni“.

Rodrigo De Paul verso l’addio all’Udinese?
Penso proprio di sì. Ha fatto un ottimo campionato, è inevitabile che andrà da un’altra parte per fare una carriera in linea con le sue pretese“.

Dove lo vede?
Lo vedrei bene al Napoli. Anche per i buoni rapporti tra società“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy