Brescia, Corini esce allo scoperto: “Incontrerò Cellino, ho deciso il mio futuro…”

Brescia, Corini esce allo scoperto: “Incontrerò Cellino, ho deciso il mio futuro…”

Le ultime sull’avvenire del coach lombardo, che avrebbe deciso tra la permanenza a Brescia o il cambio di panchina in direzione Palermo

Corini

Con il presidente Cellino vogliamo costruire la squadra giusta per la Serie A

Approfondisci qui: (Palermo, rebus allenatore: Iachini attende, Corini verso la permanenza a Brescia. Marino e Vivarini ipotesi concrete)

Queste le parole pronunciate da Eugenio Corini a Napoli, a margine della manifestazione Football Leader, in cui il tecnico, fresco di promozione in Serie A sulla panchina del Brescia e vincitore del campionato cadetto, è stato premiato dall’Assoallenatori “celebrandone il valore della leadership nel mondo del calcio“.

L’ex centrocampista del Palermo è dunque uscito allo scoperto dopo qualche settimana di silenzio, prima ancora di incontrare il presidente delle Rondinelle Massimo Cellino, con il quale è previsto un incontro nella giornata di oggi, scacciando via così le voci di un possibile addio alla panchina biancazzurra. Un rifiuto quindi alle avances dell’Hellas Verona, così come all’offerta del Benevento – che ha messo sul piatto un contratto triennale da 500 mila euro a stagione -, anche se rimane socchiusa la porta che apre al sopracitato club rosanero, vecchio amore di Eugenio Corini, che ne è stato anche capitano. La società di Viale del Fante starebbe attendendo l’esito del colloquio con il presidente del Brescia per tentare, anche in extremis, di strappare il tecnico alla Leonessa.

Il coach lombardo parrebbe però intenzionato a continuare con il percorso intrapreso a settembre assieme alla squadra della sua città e lo dovrebbe fare con un contratto rinnovato automaticamente grazie alla conquista della promozione diretta in Serie A: “Ho un accordo con il Brescia e nei prossimi giorni ci vedremo con il presidente – rassicura Corini -. Insieme al presidente Cellino sceglieremo la rosa migliore per il Brescia nel prossimo torneo di Serie A. Si tratta di un campionato differente dalla Serie B, per questa ragione dobbiamo costruire una squadra all’altezza della competizione con l’obiettivo di fare il meglio possibile“.

Potrebbe interessarti anche: (Palermo-Delio Rossi, lasciarsi un giorno a Roma: Lucchesi congeda il tecnico e si prepara ad annunciare il suo erede. Il futuro di Foschi…)

In serata è poi giunto, attraverso il sito ufficiale della società lombarda, il commento sulla situazione del patron Massimo Cellino: “Il nostro fine è continuare a migliorarci a vicenda affrontando nuove sfide con serenità e duro lavoro“.

Eugenio Corini si è anche pronunciato sul mercato che verrà e sull’amore che prova per la piazza bresciana: “I miei giocatori attuali per me sono i migliori al mondo – sottolinea l’attuale allenatore delle Rondinelle -. Il cambio di categoria implicherà delle scelte utili a rinforzare la rosa ma lo faremo per il bene della società. L’opportunità di allenare il Brescia è stato qualcosa di straordinario. Sappiamo che la stagione che verrà sarà diversa, molto più difficile“.

A meno di improvvisi cambiamenti di direzione dell’ultimo minuto, l’incontro tra Corini e Cellino potrebbe e dovrebbe decretare l’accordo finale fra i due per iniziare a programmare il mercato in vista della prossima stagione sportiva, con il tecnico ex Chievo Verona che spera di avere ancora a disposizione Sandro Tonali anche in massima serie: “Sarebbe importante per lui continuare in questo club per un altro anno – conclude l’allenatore lombardo -. Tonali ha dimostrato grandi doti: mi ha stupito per la sua maturità, nel suo primo anno vero ha giocato con continuità. È un calciatore completo già oggi“.

Ti potrebbe interessare anche: (Benevento, ipotesi Iachini: “Piazza importante, ma non c’è stato nessun contatto”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy