Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

IL PROSSIMO AVVERSARIO

Bari, Frattali: “Palermo? Al “Barbera ” possiamo fare bene. Noi più continui”

screen official bari

Dopo il 3-1 nel derby contro il Taranto, il portiere del Bari, Pierluigi Frattali, ha analizzato il successo del San Nicola con la compagine biancorossa che si porta a +8 dalle seconde, Turris e Palermo, questultimo prossimo avversario dei "galletti"

Mediagol (sc) ⚽️

Dopo la vittoria maturata nel corso del derby contro il Taranto nel diciottesimo turno di campionato, il Bari consolida il suo primato in classifica, provando la fuga sulle due squadre al secondo posto, Turris e Palermo, con quest'ultima uscita sconfitta nell'altro derby della diciottesima del girone C di Serie C contro il Catania. Nel corso dell'intervista concessa ai microfoni di RadioBari, l'estremo difensore dei galletti, Pierluigi Frattali, analizza il successo sulla compagine ionica proiettandosi anche alla prossima gara contro il Palermo, in programma domenica 19 dicembre alle ore 14.30 allo Stadio "Renzo Barbera", sfida che sancisce il giro di boa del campionato di Lega Pro. Una possibile vittoria sui rosanero guidati da Giacomo Filippi, potrebbe valere per la squadra pugliese la definitiva fuga della stagione verso la promozione in Serie B. Di seguito un estratto delle parole del portiere della formazione biancorossa, riportate da tuttobari.com.

VITTORIA SUL TARANTO - "Siamo stati bravi a fare la nostra partita, atteggiamento subito aggressivo, pressing forte. Sapevamo quanto ci tenessero i tifosi ma anche quanto fosse importante per noi. Sul lato tecnico la nostra squadra è superiore e quindi una volta messo quell'atteggiamento in campo non c'è stata partita. Il rigore parato a Saraniti? Con mister Maurantonio studiamo con dei video, cerchiamo di capire come un giocatore può calciare un rigore in base a come parte, a come li ha tirati in passato. Sapevamo che Saraniti al 90% l'avrebbe aperta tirandola a mezz'altezza o alta".

TESTA AL PALERMO -"Siamo una squadra che ogni giorno migliora, che è consapevole della propria forza e si sta calando perfettamente nella categoria; dobbiamo continuare così. Adesso ci aspetta un altro partita difficile ma sono convinto che se affrontata alla stessa maniera potremo fare bene. Dobbiamo sempre giocare per portare a casa i punti. Una vittoria sarebbe uno slancio importante per il futuro e un segnale alle avversarie che ci inseguono".

CAMPIONATO E CONTENDENTI -"È un campionato difficile, chiunque può perdere contro chiunque. Noi siamo stati bravi a essere la squadra più costante. Alla lunga squadre come Avellino e Catanzaro verranno fuori: l'Avellino lo sta già dimostrando perché ha fatto già molti risultati consecutivi, il Catanzaro stesso con l'arrivo di mister Vivarini sta intraprendendo una strada importante. Noi dobbiamo continuare a essere più continui possibile perché non dobbiamo farci avvicinare e dobbiamo arrivare agli scontri diretti con loro con più punti di vantaggio possibile".

 

tutte le notizie di