Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Mixed Zone

Bari-Catania, Mignani: “Riprendiamo da dove abbiamo finito. Moro? Dico la mia”

Bari-Catania, Mignani: “Riprendiamo da dove abbiamo finito. Moro? Dico la mia”

Le dichiarazioni dell'allenatore del Bari, Michele Mignani, alla vigilia del big match di Serie C contro il Catania di Baldini

Mediagol ⚽️️

"Abbiamo il dovere morale di riprendere da dove abbiamo finito, ci ridarebbe le certezze che avevamo nell'ultima parte di campionato. Io non conosco le dinamiche interne societarie relative agli ospiti, né tanto meno la gestione dei calciatori in uscita e in entrata. In queste situazioni, a Bari si è visto nella meravigliosa stagione fallimentare, la testa può essere più libera. Secondo me è una rosa di un certo livello per la C, da metà campo in avanti: hanno un ragazzo come Moro, di grande prospettiva, che sta facendo bene".

Ha esordito così l'allenatore del Bari, Michele Mignani, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie C in cui i Galletti affronteranno il Catania di Baldini. "Abbiamo vissuto alla giornata, come tutte le squadre abbiamo avuto qualche problema con il Covid, cercando di allenarci bene, modulando carichi di lavoro. Questa è stata una settimana piena, credo che la formazione stia bene. Dovremo per forza tenere in considerazione il fatto che qualcuno potrebbe non avere novanta minuti nelle gambe, soprattutto chi è stato positivo: anche chi è rientrato dopo questa problematica, però, è pronto. Valuteremo insieme allo staff. Forse si poteva allungare il campionato evitando gli infrasettimanali, ma quando ci dicono di giocare noi lo facciamo", ha proseguito l'allenatore del Bari.

Sugli impegni ravvicinati: "Ora pensiamo alla partita di domani, poi ci sarà una settimana di lavoro e cerchiamo di essere al massimo. Preferisco giocare sempre, piuttosto che non giocare mai. Vedevo la squadra in crescita, quando preparo le partite e parlo alla squadra non voglio mai vedere mancare l'atteggiamento".

Chiosa finale di Michele Mignani sul calciomercato: "A livello numerico questa rosa offre garanzie in tutti i ruoli, l'obiettivo era recuperare Di Cesare e ci siamo riusciti: si allena con noi da quindici giorni, ha ancora bisogno di un po' di tempo per essere al massimo ma volendo domani potrebbe scendere in campo. Poi tutte le squadre sono migliorabili, dalla più forte a quella meno forte: non ho chiesto niente perché fra me e la società c'è un rapporto schietto, alleno chi ho a disposizione, il direttore pensa a soluzioni migliorative. Non ci sono esigenze, non siamo perfetti e cercheremo di lavorare per esserlo: il mercato ti può offrire novità e su queste ragioneremo".

 

tutte le notizie di