Barcellona, Rakitic e il futuro incerto: “Vorrei provare a cambiare le cose, ho ancora tanto da dare”

Barcellona, Rakitic e il futuro incerto: “Vorrei provare a cambiare le cose, ho ancora tanto da dare”

Il calciatore croato vorrebbe trovare più spazio con la maglia dei blaugrana dove al momento non è più decisivo come un tempo

Ivan Rakitic parla del proprio futuro.

Inter, l’investitura di Giletti: “Nerazzurri in versione Juventus, su Conte si dice una stron**ta”

Il centrocampista trentunenne del Barcellona, attraverso le colonne di ‘Marca‘, si è soffermato su quello che potrebbe accadere durante le prossime sessioni di calciomercato. Il calciatore croato, il cui legame con i blaugrana scadrà nel giugno del 2021, al momento non sta giocando tantissimo con i catalani e per questo motivo spera di poter trovare al più presto una sistemazione migliore. La sua intenzione non è quella di lasciare obbligatoriamente il club iberico, ma ha espresso a chiare parole la volontà di giocare con continuità per dimostrare che ha ancora tanto da dare. Il giocatore è stato accostato in diverse occasioni alla Juventus che lo accoglierebbe a braccia aperte, sebbene i posti nella zona nevralgica del campo siano occupati in modo esemplare dai vari Pjanic, Bentancur e Matuidi.

Juventus-Sassuolo, Carnevali: “Loro sottotono e non all’altezza. Esordio Turati? Squinzi sarebbe stato felice…”

“Vorrei provare a cambiare le cose. Se ti senti triste, o stai male, devi lasciarti tutto alle spalle. Non c’è posto migliore del Barcellona per giocare, ma non so cosa accadrà. Voglio fare del mio meglio. Se può esser qui, allora meglio. Quando ho detto che mi è stata tolta la palla era per far capire quanto mi piaccia il calcio, ma se posso giocare non c’è posto migliore del Barcellona. Voglio divertirmi, ho ancora molto da dare. Non capisco la situazione, voglio godermi ogni giorno e giocare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy