Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

l'intervista

Sforzini: “Avellino-D’Angelo? Vi dico la mia. Baldini a Palermo…”

Sforzini: “Avellino-D’Angelo? Vi dico la mia. Baldini a Palermo…”

Ferdinanza Sforzini, dopo l'addio al calcio, fa un passo indietro raccontando i motivi che lo hanno spinto ad appendere le scarpe al chiodo

Mediagol ⚽️

Ferdinando Sforzini, attaccante classe 1984 nativo di Tivoli, ha ufficializzato il suo addio al calcio giocato con un lungo post pubblicato su Instagram nei giorni scorsi. Dopo una lunga carriera vissuta tra Serie A, Serie B e recentemente Serie D e C con Avellino, Palermo e Campobasso, "Nando gol", ha appeso le scarpe al chiodo. Una decisione spiegata dallo stesso ex Verona, durante un'intervista concessa ai microfoni de "IlMattino".

"Mi sento soddisfatto di quello che ho fatto. Non è bastato il talento, c’è voluto carattere e tanti sacrifici, ma se guardo indietro non posso davvero lamentarmi. Da attaccante ho segnato, mi sono divertito e naturalmente ci sono stati anche tanti dolori e sconfitte, tutto utile alla mia crescita. Avevo deciso già da un po’ di smettere, ma solo qualche giorno fa ho dato l’annuncio. La scelta di quello scatto non è stata a caso: da piccolo sognavo di giocare a calcio e ci sono riuscito. Ora da questo mondo non voglio uscire: è la mia vita, il mio respiro. Ma non mi manca il campo da gioco, gli allenamenti e la tensione pre gara. Avevo perso gli stimoli, le motivazioni e dunque ho ritenuto giusto fermarmi. Una cosa è giocare in serie D, a Palermo o Avellino, una cosa è farlo altrove". 

Sforzini si è poi espresso sul divorzio tra Sonny D’Angelo e l'Avellino: "E’ una perdita molto pesante per l’Avellino secondo me. Ha dimostrato di essere un giocatore di valore, di qualità, ha segnato diversi gol ed è cresciuto molto anche sotto il profilo umano oltre che professionale. I divorzi sono normali, fanno parte del gioco e secondo me non sarà neanche facile sostituirlo".

Chiosa finale sul Palermo, il cambio in panchina e l'emergenza Covid ormai alle spalle: "Palermo? Ha diversi giocatori ancora fuori per il Covid, la rosa però resta di valore ed ora anche l’arrivo di Baldini ha scosso l’ambiente in positivo. Può fare grandi cose".