Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Avellino, il presidente D’Agostino ci crede: “Possiamo rovinare la festa al Bari”

Avellino, il presidente D’Agostino ci crede: “Possiamo rovinare la festa al Bari”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente dell'Avellino, Angelo D'Agostino, in vista della ripresa del campionato

Mediagol (nc) ⚽️

E' tempo di tornare in campo. Nella giornata di ieri, i calciatori dell'Avellino hanno ripreso ad allenarsi in piccoli gruppi e ad orari frazionati dopo le diverse positività al Covid-19 riscontrate all'interno del gruppo squadra. Il club irpino, in maniera preventiva rispetto alla ripresa degli allenamenti, ha effettuato uno screening per verificarne la condizione epidemiologica attraverso un doppio ciclo di tampone.

Il primo ciclo ha dato esito positivo per tre elementi, due dei quali hanno approfondito anche con tampone molecolare avendo conferma dell'esito, restando in isolamento domiciliare presso le proprie abitazioni; mentre il terzo attende conferma dall'esame molecolare. Il secondo ciclo, invece, ha dato esito positivo al Covid-19 per altri sei elementi che sono stati posti in isolamento domiciliare in attesa di verifica con tampone molecolare. Altri due elementi del gruppo squadra, inoltre, sono stati posti in isolamento domiciliare preventivo e praticheranno tampone molecolare nella giornata di oggi.

Intanto, intervistato ai microfoni de "Il Mattino", il presidente dell'Avellino Angelo D'Agostino ha tracciato un bilancio delle prestazioni offerte fin qui dagli uomini di Piero Braglia, al terzo posto del Girone C di Serie C a quota trentacinque punti. Frutto di otto vittorie, undici pareggi ed una sola sconfitta.

"Non mi piace perdere: l’ho detto in passato e lo ripeto oggi. Sono sicuro che abbiamo tutte le carte in regola per la risalita. Solo chi non opera non sbaglia: è chiaro che i passi falsi di inizio stagione hanno pesato nel bilancio del girone di andata, però ricordo a tutti che abbiamo perso solo una partita, quella di Monterosi, contro la squadra più scarsa del campionato. I numeri dicono sempre la verità e i nostri mi spingono ad essere più che ottimista. È possibile eccome rovinare la festa al Bari", sono state le sue parole.