altri campionati

Manchester City, da Grealish e Kane fino al colpo Messi: ecco i piani di Guardiola

Manchester City, da Grealish e Kane fino al colpo Messi: ecco i piani di Guardiola

I 'citizens' hanno messo a segno il colpo Grealish, pensano ancora al nome di Kane per l'attacco e sognano, da lontano, Lionel Messi

⚽️

Il Manchester City prosegue il suo calciomercato faraonico, puntando a strutturare un organico sempre più competitivo.

Le campagne acquisti senza alcun freno economico-finanziario non sono più una sorpresa in casa citizens. L'innumerevole quantità di campioni che hanno varcato la soglia del modernissimo Etihad Stadium, sono soltanto una dimostrazione parziale della volontà del club britannico di voler investire sempre maggiormente sui migliori talenti del panorama calcistico europeo e mondiale. La progettazione di un organico di assoluta qualità e affidabilità tecnica è la solida base sulla quale la formazione di Manchester ha fondato gran parte dei suoi recenti successi nazionali ed internazionali. Nonostante non sia ancora arrivata in bacheca la prima Champions League - persa nell'ultima finale per merito del Chelsea di Tomas Tuchel -, il lavoro portato avanti in maniera magistrale, attenta e coordinata da Pep Guardiola e il suo staff sta gradualmente portando risultati sportivio di altissimo prestigio.

Il calciomercato ha già regalato all'ex tecnico del Barcellona l'acquisto più oneroso della storia del club e della Premier LeagueJack Grealish - ormai ex stella dell'Aston Villa - è approdato nella compagine di Manchester dopo aver dimostrato, anche nel corso di Euro 2020, di essere una pedina di assoluto livello capace di svoltare tecnicamente e tatticamente anche rose dalla caratura importante come quella del Manchester City. Un jolly offensivo sotto tanti punti di vista, capace di interpretare diversi ruoli all'interno di molteplici schieramenti tattici, facendo restare comunque invariato il suo alto indice di pericolosità nelle zone nevralgiche del rettangolo verde. Un colpo che non ha bisogno di presentazioni, e che aggiunge ulteriore tasso tecnico ad una rosa già ricca di talenti cristallini protagonisti del panorama calcistico continentale.

Nonostante l'approdo del gioiellino britannico, Guardiola attende da settimane un altro clamoroso acquisto che possa variare in maniera decisiva l'assetto d'attacco della sua formazione. Harry Kane è il nome più gettonato, ormai da mesi, a sedersi sul trono del centravanti dei citizens lasciato vuoto da Sergio Aguero. L'argentino ha chiuso la sua esperienza decennale con il Manchester, che vede nell'attuale attaccante boa del Tottenham e dell'Inghilterra l'erede  perfetto del sudamericano. Una trattativa che va avanti da settimane, co. l'Uragano che non si è nemmeno presentato al ritiro pre season della formazione londinese. Una telenovela ancora non conclusa, che al momento lascia il Manchester City senza una prima punta di ruolo che possa concretizzare al meglio le manovre offensive ricche e incalzanti ideate dal genio della panchina di origine catalana.

In attesa di capire come si concluderà l'affare Kane-Manchester City, gli occhi di tutto il mondo calcistici sono puntati, inevitabilmente, sull'addio di Lionel Messi al Barcellona. Una decisione arrivata e ufficializzata nella tarda serata di ieri, quando i canali social del club blaugrana hanno comunicato l'impossibilità di portare a termine un rinnovo contrattuale già definito da diverso tempo, con la Pulga e il club spagnolo entrambi fortemente intenzionati a continuare la loro duratura favola calcistica.

Per il momento, il suo ex tecnico e mentore Pep Guardiola non ha dato alla stampa e agli appassionati novità in merito al futuro del sei volte pallone d'oro, eventualmente legato ai citizens. Lo stesso allenatore spagnolo - secondo quanto riportato dal Daily Mail - avrebbe dichiarato che "Messi non rientra nei nostri piani al momento", smentendo di fatto un interessamento da parte del Manchester City per il fuoriclasse di Rosario. Disquisire di un'eventuale utilità tattica di Messi all'interno dello schieramento della formazione britannica potrebbe risultare estremamente superfluo, data l'immensa portata di un campione senza tempo, capace di incantare più di una generazione di appassionati del pallone. Un futuro incerto, che i campioni d'Inghilterra monitorano con estrema attenzione e scrupolosità, in attesa di novità sulla volontà del calciatore e su eventuali aperture dello stesso a qualsiasi tipo di trasferimento.