Real Madrid, Zidane: “Allenare qui è una cosa diversa, voglio riportare il club dove merita”

Zinedine Zidane torna sulla panchina dei Blancos: “Ho ricevuto altre proposte, ma non volevo andare altrove”

Zinedine Zidane è il nuovo allenatore del Real Madrid.

La notizia era già nell’aria, ieri sera l’ufficialità: per il tecnico francese si tratta di un clamoroso ritorno. A comunicarlo è stato lo stesso club spagnolo che, tramite un comunicato diramato attraverso i propri canali social, ha fatto sapere di aver raggiunto con Zidane un accordo fino al 30 giugno 2022, con partenza immediata fino a fine stagione e per le prossime tre.

Dunque, Zizou, terzo allenatore della stagione dopo Julen Lopetegui – cacciato il 29 ottobre -, e Santiago Solari – esonerato ieri stesso -, proverà a risollevare l’umore dei Blancos, portando il sorriso a Madrid in questo finale di stagione: “Torno a con grandissimo entusiasmo dopo 9 mesi di riposo. Ho ricevuto varie proposte ma non sono voluto andare in altre squadre. Poi, il presidente Perez mi ha chiesto di tornare e non potevo assolutamente rifiutare. Allenare qui è una cosa diversa – ha dichiarato il tecnico in conferenza stampa -“.

“Lo scorso anno abbiamo portato a termine un obiettivo importantissimo, vincere la Champions League. Al tempo stesso abbiamo dovuto abbandonare velocemente sia la Liga che la Copa del Rey, abbiamo deluso i tifosi sotto questi due aspetti. Sia Lopetegui che Solari hanno dato il massimo in questa esperienza, ma nel calcio le cose possono andare male per diversi motivi”.

 “Vogliamo affrontare il finale di stagione nel migliore dei modi – ha aggiunto -, prepareremo queste 11 partite in vista del nuovo progetto dell’anno prossimo. Non mi sono occupato del mercato, ma non mi interessa al momento. Voglio lavorare e riportare il club dove merita. Prima pensiamo a terminare la stagione attuale, e poi ci metteremo al lavoro per preparare la prossima – ha concluso Zidane –“.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy