Real Madrid, Sergio Ramos a 360 gradi: “Stagione storta, sono il primo responsabile. Lite con Marcelo? Ecco cosa è successo”

Lo sfogo del capitano dei blancos si sfoga su Instagram: “Questa stagione non è andata come avremmo voluto”

Delusione.

La stagione del Real Madrid si può ritenere già conclusa negativamente. L’uscita di scena dalla Champions League, dalla Copa del Rey e l’ampia distanza in campionato dal Barcellona costringono il club spagnolo a pensare già alla prossima stagione. Tante chiacchiere attorno ai blancos. Per fare chiarezza sotto tutti gli aspetti è intervenuto Sergio Ramos. Il capitano della squadra spagnola si è sfogato con un lungo post su Instagram: “Come calciatori amiamo far parlare il campo, ma questa stagione non è andata come avremmo voluto. Una stagione storta. Gli ultimi eventi sono stati disastrosi ma non mi voglio nascondere. Come giocatore, e come capitano, io sono il primo responsabile. Ecco perché ho pensato che il modo più onesto per rispondere alle domande che circolavano intorno a noi sarebbe affrontarle direttamente“.

Tanto si è discusso anche in merito all’ammonizione presa nel match contro l’Ajax: “Il cartellino giallo ad Amsterdam è stato un errore. Assolutamente sì. Me ne sono preso la colpa al 200%. Perché ho registrato il documentario nella gara del Bernabeu? Ci sono determinati impegni presi e non mi è mai passato per la testa che la partita sarebbe andata come è andata”.

Ramos ha poi concluso parlato di Florentino Perez e Marcelo: “I problemi e le discussioni nello spogliatoio restano nello spogliatoio. Non esistono problemi. Tutti dicono la propria e poi si risolve. Se ho criticato i miei compagni? Tutti ci incitiamo per fare meglio. E ciò che si dice tra compagni deve essere costruttivo. Lite con Marcelo? Scambio sempre opinioni con tutti durante gli allenamento. Lui è come un fratello per me”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy