Real Madrid, Rivaldo e il futuro di Bale: “Gareth e i blancos, ecco la verità. Haaland come Ronaldo, il Barcellona…”

Real Madrid, Rivaldo e il futuro di Bale: “Gareth e i blancos, ecco la verità. Haaland come Ronaldo, il Barcellona…”

L’ex campione brasiliano che in Italia ha vestito la maglia del Milan ha rivolto un grande plauso al centravanti norvegese in forza al Borussia Dortmund

Rivaldo incorona Erling Haaland e bacchetta Gareth Bale.

L’ex campione del mondo con il Brasile nel 2002 e idolo incontrastato della tifoseria del Barcellona, attraverso le colonne di As.com, ha provato a consigliare l’esterno mancino gallese in forza momentaneamente al Real Madrid. L’ex Tottenham non trova più spazio nell’undici titolare di Zidane e avrebbe chiesto di essere ceduto in MLS dove diversi club sarebbero interessati al suo acquisto.

“Penso che la carriera di Bale al Bernabéu sia sulla via del tramonto, non ha più un posto negli undici titolari soprattutto dopo i recenti acquisti che i blancos hanno messo a segno. Il club ha smesso di scommettere su di lui a causa di alcuni problemi interni degli ultimi anni, penso sia molto probabile che lasci il Real Madrid. A volte i giocatori prestano maggiore attenzione alla parte economica di un’offerta, considerando l’età del gallese potrebbe essergli venuto in mente di trasferirsi  in MLS per mantenere il suo stipendio faraonico. Personalmente penso che abbia ancora qualcosa da dare nel calcio europeo”.

Lo stesso campione brasiliano che ha vestito anche la maglia del Milan ha anche tessuto le lodi del giovanissimo attaccante norvegese in forza al Borussia Dortmund che in questa stagione ha davvero impressionati tutti per la facilità con la quale riesce a far gol.

“Haaland? Con la sua età e il margine di miglioramento che ha, non sarebbe irragionevole pensare che potrebbe diventare uno dei migliori attaccanti del mondo, magari uno dei migliori della storia. Haaland ha diverse qualità simili a Ronaldo il Fenomeno: segna molti gol, è molto veloce ed è davvero stratosferico nell’uno contro uno. È troppo presto per alcuni ammettere che possa essere l’erede Ronaldo ‘il Fenomeno’, le caratteristiche che li accomunano sono però molteplici. Forse il Real Madrid e il Barcellona sono stati in qualche modo distratti da Haaland a gennaio, chissà però come avrebbe giocato se avesse firmato per un top club invece che per il Borussia Dortmund. Se avesse firmato, ad esempio, per il Real Madrid, sarebbe solo un sostituto. Non credo affatto che la sua decisione di sposare l’offerta portata avanti dai gialloneri sia stata un errore, penso comunque che sia una buona opzione anche  per il Barcellona”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy