Barcellona, Messi vent’anni dopo: doppietta all’esordio stagionale, ma è gelo con la società

La Pulga ha messo a segno una doppietta personale in occasione della gara contro il Girona

messi

Lionel Messi e il Barcellona.

Il 17 settembre del 2000, la Pulga è approdato per la prima volta in Catalogna, dove – vent’anni dopo – continua ad essere protagonista. In occasione dell’esordio stagionale dei blaugrana contro il Girona, match terminato 3-1 in favore dei padroni di casa, il sei volte Pallone d’Oro ha messo a segno una doppietta, seguita da una timida stretta di mano con Koeman. Il suo rapporto con il presidente Bartomeu, si sa, non è però più lo stesso e probabilmente non tornerà mai quello di una volta. Nelle scorse settimane, d’altra parte, l’asso argentino sembrava ad un passo dall’addio. Poi, la scelta di continuare a vestire la maglia del Barcellona per almeno un altro anno.

Chi ha sperato in un finale diverso è certamente il Manchester City, con Messi che sembrava pronto a tornare ad essere allenato da Pep Guardiola. Un rapporto di stima, rispetto ed ammirazione reciproca che è mai passato inosservato. “Un giorno potrò raccontare ai miei nipoti che lo ho allenato. A Messi bisogna parlargli poco e ascoltare bene quello che dice. E, soprattutto, non dimenticare che non devi sostituirlo mai, nemmeno per la standing ovation”, aveva dichiarato a suo tempo proprio l’allenatore spagnolo.

Nel corso della partita di Liga contro il Girona, invece, il tecnico Koeman ha scelto di sostituirlo intorno all’ora di gioco. “Il campionato infelice è tornato”, scrive ‘La Repubblica’, con il Barcellona che potrà contare ancora una volta sulle magie della Pulga. Ma la frattura con il presidente Bartomeu resta insanabile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy