Atletico Madrid, Simeone si scusa: “Non volevo offendere nessuno, ho espresso male i miei sentimenti”

Le parole del tecnico dei colchoneros che ha provato a chiedere scusa dopo l’esultanza provocatoria esibita durante la sfida di Champions contro la Juventus

La vittoria per 2-0 contro la Juventus, nella gara valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League, ha galvanizzato l’Atletico Madrid.

Le reti di Gimenez e Godin hanno fatto letteralmente impazzire di gioia Diego Pablo Simeone, che si è lasciato andare a un’esultanza tutt’altro che sobria. Il tecnico dei colchoneros però, nell’odierna conferenza stampa, ha chiesto scusa per il gesto che è apparso davvero fuori luogo.

“Sapete tutti che non cerco scuse o giustificazioni, voglio chiedere scusa ancora una volta alla gente che si è sentita offesa per il gesto di mercoledì. Ho espresso male quello che sentivo verso i miei giocatori. Lo dico subito, così la questione è chiusa. Capisco tutto, sono parte di questo e capisco tutto ciò che può accadere. Godin? Non posso dire niente, sono opinioni o parole di Marotta. Se Godin o l’Atletico devono dire qualcosa, lo diranno. Io non parlo di cose che non conosco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy