Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

CHAMPIONS LEAGUE

Champions League, Juventus-Malmö: l’ex Palermo Dybala la certezza. Occhio al Chelsea!

Champions League, Juventus-Malmö: l’ex Palermo Dybala la certezza. Occhio al Chelsea!

Siamo al giro di boa anche per il girone H della Juventus che dovrà battere in casa il Malmö e allo stesso tempo sperare in uno stop del Chelsea contro lo Zenit in trasferta per terminare da primi in classifica.

Mediagol (dr) ⚽️

La fase a gironi della UEFA Champions League 2021-2022i si avvia verso la sua conclusione, dopo che nella serata di ieri, 7 dicembre 2021, ha già visto la prima eliminazione dell'unica formazione italiana fortemente in bilico nella massima competizione continentale per club, l Milan guidato dall'ex Palermo, Stefano Pioli. I rossoneri, sconfitti a "San Siro" per 1-2 dal Liverpool, sono ormai fuori da ogni competizione europea, mentre l'Inter si è "arresa" alla supremazia territoriale del Real Madrid, accontentandosi del secondo posto nel girone D, dopo la disfatta per 2-0 contro i Blancos, dopo aver avuto la certezza matematica della qualificazione agli ottavi nella precedente giornata.

Adesso è il turno della Juventus, che alle 18.45 sfiderà in casa il Malmö, per cercare l’accesso agli ottavi di finale come testa di serie, con un occhio rivolto al risultato del Chelsea, impegnato nella gara della Gazprom Arena di San Pietroburgo contro lo Zenit. I bianconeri in Champions League sono reduci dal tracollo dello "Stamford Bridge" in cui la squadra di Tuchel ha dominato la partita con un perentorio 4-0. Juventus e Blues sono a pari punti nel girone H, a quota dodici, ma il Chelsea dispone di una differenza reti di +9 in classifica sulla formazione guidata da Massimiliano Allegri. I bianconeri sono di fatto al secondo posto, seguiti dallo Zenit, al terzo posto con 4 punti, e dallo stesso Malmö, fanalino di coda, con solamente un punto conquistato nel corso della competizione.

Dopo un avvio di  stagione altalenate, condito da successi importanti ma di altrettante sconfitte a sorpresa, la Juventus di Allegri vuole chiudere in vetta il girone H, consacrandosi come testa di serie e sperando in un sorteggio più morbido per quanto concerne gli ottavi di finale, confidando anche in un passo falso del Chelsea in Russia e, contestualmente, ottenendo la vittoria sul Malmö.

Numerose le assenze di rilievo per Max Allegri, che dovrà fare a meno di Danilo, Ramsey, McKennie, Chiesa e Kulusevski, mentre Kean e Chiellini sono in forse. Il terzino De Sciglio, invece, è stato completamente recuperato ma difficilmente partirà dal primo minuto. La formazione bianconera, già parzialmente anticipata dallo stesso Allegri nella conferenza stampa pre-partita di ieri, partirà probabilmente con un 3-5-2 di base.

Il tecnico toscano, affiderà, con ogni probabilità la difesa dei pali all'ex Genoa, Perin. Sulla linea arretrata, si registra il ritorno di Rugani dal primo minuto, che formerà il terzetto difensivo  con l'esperto Boconnucci e De Ligt. Il laterale di sinistra Alex Sandro ed il centrocampista Rabiot sono stati confermati tra i titolari dallo stesso tecnico bianconero, in zona nevralgica agiranno Arthur e Bentacur con Bernardeschi sull'altro versante.  In attacco spazio a Morata e all’ex Palermo Dybala, con quest’ultimo confermato tra i titolari  Da non escludere l’opzione  alternativa che prevede l'utilizzo di un centrocampo a quattro, con l'impiego di un attacco tre.

Anche il Malmö di Tomasson sembrerebbe orientato a ricorrere ad uno speculare 3-5-2. Non saranno della partita il bomber Toivonen, Knudsen, Beijmo e Sejdiu. Il morale della formazione svedese non è alle stelle, la formazione scandinava + consapevole che solo un'impensabile vittoria con almeno undici gol di scarto a Torino (in virtù della negativa differenza reti) con la contemporanea sconfitta almeno per 1-0 dello Zenit contro il Chelsea, potrebbe significare per loro il passaggio alla fase play-off di Europa League.

Queste le probabili formazioni:

JUVENTUS (3-5-2): Perin; De Ligt, Bonucci, Rugani; Bernardeschi, Bentancur, Arthur, Rabiot, Alex Sandro; Dybala, Morata. Allenatore: Allegri.

MALMÖ (3-5-2):  Dahlin; Ahmedhodzic, Nielsen, Moisander; Berget, Peña, Nalic, Lewicki, Ries; Birmancevic, Colak. All. Tomasson.

tutte le notizie di