Zamparini: “Sentenza politica, è un calcio malavitoso. Non c’è rabbia, sapevo che sarebbe andata così”

Zamparini: “Sentenza politica, è un calcio malavitoso. Non c’è rabbia, sapevo che sarebbe andata così”

L’intervista al patron del club rosanero, Maurizio Zamparini

di Mediagol97

Maurizio Zamparini su tutte le furie.

Il patron del Palermo ammette di non essere sorpreso dall’esito della sentenza in merito al caso Parma emessa dalla Corte d’Appello Federale, che ha annullato la penalizzazione ai crociati ed inflitto una semplice ammenda al club ducale, che in primo grado era stato invece condannato a scontare 5 punti nel prossimo campionato di Serie A, spegnendo del tutto le speranze di promozione del club rosanero nella massima serie italiana, e condannandolo ad un’altra stagione di Serie B.

La reazione dell’imprenditore friulano però, intervistato da Il Giornale di Sicilia, è realmente indignata: “É un calcio malavitoso. Il vero scandalo è il silenzio mediatico su questa situazione. Non c’è rabbia, lo sapevo già che sarebbe andata a finire così, è del tutto normale. Quando la Procura federale nelle sue richieste inserisce la possibilità di penalizzare in A una società che ha condizionato una partita di Serie B, senza poi nemmeno fare ricorso, fa capire quanto questa sia una sentenza politica“.

(SENTENZA SUL CASO PARMA: CANCELLATA LA PENALIZZAZIONE AI DUCALI, CALAIÒ E IL PALERMO…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy