SENTENZA SUL CASO PARMA: CANCELLATA LA PENALIZZAZIONE AI DUCALI, CALAIÒ E IL PALERMO…

SENTENZA SUL CASO PARMA: CANCELLATA LA PENALIZZAZIONE AI DUCALI, CALAIÒ E IL PALERMO…

Per il club ducale solo un’ammenda, ridotta la squalifica all’attaccante. Il Palermo resta in Serie B

Dopo l’udienza di questo pomeriggio, la Corte Federale d’Appello ha parzialmente accolto i ricorsi del Parma in merito alla sanzione di -5 punti da scontare nel prossimo campionato di Serie A e alla squalifica di Calaiò.

Il club ducale non avrà punti di penalizzazione in classifica e dovrà pagare un’ammenda di 20.000 euro. Ridotta anche la squalifica all’attaccante palermitano, che dovrà pagare una multa da 30.000 euro: sarà fino al 31 dicembre 2018 e non più di due anni.

Respinto, dunque, il ricorso del Palermo. 

Di seguito il comunicato della FIGC:

1. Ricorso Calc. CALAIO’ EMANUELE (all’epoca dei fatti tesserato per la società Parma Calcio 1913 Srl) avverso le sanzioni:

– squalifica di anni 2;

– ammenda di € 20.000,00; inflitte al reclamante per violazione dell’art. 7, commi 1 e 2 C.G.S. seguito deferimento del Procuratore Federale – nota n. 169/1349 pf 17-18 GP/GT/ag del 5.7.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 9/TFN del 23.7.2018)

2. Ricorso PARMA CALCIO 1913 SRL avverso la sanzione della penalizzazione di punti 5 in classifica da scontarsi nella S.S. 2018/19 inflitta alla reclamante per violazione degli artt. 7, comma 2 e 4, comma 2 C.G.S. seguito deferimento del Procuratore Federale – nota n. 169/1349 pf 17-18 GP/GT/ag del 5.7.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 9/TFN del 23.7.2018)

3. Ricorso US CITTA’ DI PALERMO SPA avverso l’incongruità della sanzione inflitta alla società Parma Calcio 1913 Srl seguito deferimento del Procuratore Federale – nota n. 169/1349 pf 17-18 GP/GT/ag del 5.7.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 9/TFN del 23.7.2018)

ACCOGLIE PARZIALMENTE i ricorsi del Calaiò e della società Parma Calcio e, riqualificati i fatti ai sensi dell’art. 1 bis C.G.S. ridetermina le sanzioni nei seguenti termini:

– squalifica sino al 31.12.2018 e ammenda di € 30.000,00 al calc. Calaiò Emanuele;

– ammenda di € 20.000,00 alla società Parma calcio 1913 S.r.l..

RESPINGE il ricorso della società U.S. Città di Palermo S.p.A.

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13945235 - 2 mesi fa

    La ma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13965652 - 2 mesi fa

    Ennesima dimostrazione che ormai si può fare di tutto e senza nessuna paura di alcuna conseguenza…con filosofia andreottiana mi chiedo però se le parti fossero state invertite cosa sarebbe successo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nico Costantino - 2 mesi fa

    che vergogna tarallucci e vino, quando ce il Parma di mezzo sempre cose strane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pa2018 - 2 mesi fa

    Perfetto, ora sappiamo come il Palermo potra’ vincere le partite e andare in Serie A, questa notizia fa giurisprudenza!
    Mandare sms per taroccare le partite, giocare duro prendendo le gambe dei giocatore avversario non il pallone, tanto l arbitro non fischia il fallo e mandare palloni in campo quando l avversario ha la palla nella meta’ campo in poi in modo tale da smorzare l azione e innervosire i giocatori… ora si che questo e’ calcio vero !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Vito Donzelli - 2 mesi fa

    Al posto di Zamparini, iscriverei la squadra rosanero nel campionato maltese. Basta spostare la sede legale e poi indicare la Favorita come campo gara. Sistema Italiano vergognoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Antonino Lo Presti - 2 mesi fa

    IL mondo del calcio italiano è ormai corrotto dalla testa ai piedi e le squadre del sud sono sempre le più penalizzate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Alberto-Londra - 2 mesi fa

    Mi ripeto: la porcheria è stata lasciare impunito il Frosinone piuttosto che il Parma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Concetta Cirrincione - 2 mesi fa

    Fosse stato il contrario……il Palermo sarebbe in serie C con punti di penalizzazione e ammende astronomiche.
    Poi dicono che la mafia è qui…..
    Disgustata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Valentina Paladino - 2 mesi fa

    Come previsto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Salvo Ienna - 2 mesi fa

    Ragazzi ma c’era bisogno di aspettare fino ad oggi, la sentenza era già scritta in Italia funziona così. Magari fra dieci anni qualcuno che ha le mani in pasta si pente , e gli organi competenti prenderanno provvedimenti come da codice penale e sportivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Vince Gaglio - 2 mesi fa

    Se avessero trovato qualcosa contro il Palermo, apriti cielo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Claudio Baldi - 2 mesi fa

    FIGC AIA e CONI senza dignità vergognosi scandalosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giuseppe Sirchia - 2 mesi fa

    Ce di schifiarsi,se era al contrario eravamo cancellati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Attilio Marino - 2 mesi fa

    Vergogna il Calcio Italiano e tutto CORROTTO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Luigi Perniciaro - 2 mesi fa

    A Calaio’ il cellulare d’ oro al merito sportivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Pasquale Ignoffo - 2 mesi fa

    Al prossimo ricorso il palermo verra’ retrocesso in serie C

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Franco Vassallo - 2 mesi fa

    Calaio’ :figlio di una terra che non ti meriti.E anche figlio ri zuccularu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Carmelo Iraci - 2 mesi fa

    quindi se adesso si fa ricorso al TAR il parma si qualifica in europa league a tavolino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Luigi Sabella - 2 mesi fa

    Agneddo e sucu….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Francesco Sorgi - 2 mesi fa

    CHE GRANDE BUFFONATA !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. user-13945235 - 2 mesi fa

    La mafia del calcio.. punto… vergogna ! Gli sponsor e gli introiti la fanno da padrona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Martina Lo Giudice - 2 mesi fa

    Che schifo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Nino Filippone - 2 mesi fa

    Ragazzi il calcio. Questo. Non mi appartiene! THE END

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carmelo Iraci - 2 mesi fa

      anche io che si fottano guarderó solo beach wolley femminile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Alfredo Militello - 2 mesi fa

    Hanno aiutato il Parma a risalire da anni, vuoi che lo facevano retrocedere adesso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Davide Citrolo - 2 mesi fa

    Potevano premiare calaió a questo punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Nino Filippone - 2 mesi fa

    COSE TURCHE….PARMA ASSOLTO , 0 PUNTI DI PENALITA’ E CALAIO’ SQUALIFICATO FINO A DICEMBRE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Se il Parma fa ancora un ricorso il prossimo campionato le regaleranno 5 punti VERGOGNOSO E Calaiò non dovrebbe mettere più piede a palermo falso ha giurato il falso ed è stato creduto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Fausto Messina - 2 mesi fa

    Mafiosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Nico Patti - 2 mesi fa

    A ririri finiu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Tino Astorino - 2 mesi fa

    È veramente deprimente assistere a queste cose, bisognerebbe non seguire più questo schifo di calcio corrotto !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Tino Astorino - 2 mesi fa

    Ed in più hanno dato un abbonamento a Vodafone per un anno con la promo inclusa “Cazzein per sempre” giga illimitati per corruzioni mascherate veloci!!! Lega serie a e b, stupefacenti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Antonio Famularo - 2 mesi fa

    VERGOGNA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Fabio Riina - 2 mesi fa

    abbiamo scherzato , cmq me l’aspettavo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Salvatore Danna - 2 mesi fa

    Ma va’? Praticamente potevano anche premiare la squadra e il calciatore.hanno scherzato.uno schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Vincenzo Rao - 2 mesi fa

    A giustizia non esiste e non esistita mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Guido Fiorentino - 2 mesi fa

    lo dico alla palermitana… finiu u palluni !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Mariano Ammirata - 2 mesi fa

    V E R G O G N A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Giuseppe De Michele - 2 mesi fa

    La mia personale risposta? Semplicemente disdetta Sky.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. gianfranco - 2 mesi fa

    cosa vi aspettavate noi non siamo considerati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Riccardo Cordova - 2 mesi fa

    Curnuti e mazziati

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol