Il Sole 24 Ore choc: Zamparini deve 99 milioni al Fisco

Il Sole 24 Ore choc: Zamparini deve 99 milioni al Fisco

Il Sole 24 Ore evidenzia un dato che ha del clamoroso: Zamparini dovrebbe al Fisco ben 99 milioni di euro, più del doppio di quanto l’agenzia delle Entrate ha chiesto in questi anni a Diego Armando Maradona.

4 commenti

Una notizia che – se confermata – avrebbe del clamoroso. A rivelare l’indiscrezione destinata – inevitabilmente – a sollevare un polverone anche in seno al club di viale del Fante, l’edizione odierna de Il Sole 24 Ore che fornisce un dato… “spaventoso“.

Maurizio Zamparini deve al Fisco italiano la bellezza di 99 milioni di euro.

Per intenderci, si tratterebbe di una cifra equivalente a più del doppio di quanto in tutti questi anni l’agenzia della Entrate ha chiesto e richiesto a Diego Armando Maradona.

Il quotidiano diretto da Roberto Napoletano spiega anche come questi 99 milioni di euro siano ripartiti: la posizione debitoria mai sanata con l’Erario ammonterebbe a 54 milioni di imposte non pagate, a cui devono sommarsi 45 milioni di euro tra sanzioni e interessi. Tali interessi sarebbero lievitati nell’arco di 11 anni, ossia dal 2002 al 2013, periodo del lungo braccio di ferro sulle tasse tra il patron del Palermo Calcio e lo Stato. Posizione che, nel frattempo, sarebbe lievitata negli ultimi anni e che oggi viaggia sui 130 milioni di euro.

Già contattato a tal proposito, Zamparini avrebbe rigettato ogni addebito: l’imprenditore friulano ha parlato di accanimento del tutto destituito da ogni fondamento, citando – a ‘Il Sole 24 Ore‘ – il caso del centro commerciale di Palermo, Conca d’Oro, e di un giro di fatture infragruppo tra due sue società (Gasda e Malu) che l’Agenzia delle Entrate ritiene false e che per Zamparini non lo sono affatto.

“Si comprende ora – la finale riflessione del quotidiano economico – perché l’imprenditore, che ha fatto fortuna negli anni del boom economico con i centri commerciali, i Mercatone Zeta, poi ceduti alla francese Conforama nel 2002 e che gli hanno consentito di incassare una mega-plusvalenza di 400 milioni di euro, il retroterra dell’acerrima campagna che Zamparini ha messo in atto negli ultimi anni con il movimento politico ‘Per la gente’ con cui si scagliava contro la vessazione di Equitalia. Dietro c’era la sostanza di un contenzioso da 99 milioni con lo stesso braccio operativo dell’Erario“.

Palermo: lettera aperta di Zamparini ad Agenzia Entrate e Riscossione Sicilia

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. PASTORETRICOLORE - 5 mesi fa

    alla faccia del bicarbonato di sodio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Calex - 5 mesi fa

    Se le cose stanno davvero così, Zamparini e quindi anche il Palermo sono messi veramente male. Se non si sbriga a cedere la società a qualche altro imprenditore, il Palermo rischia di andare in fallimento…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lizard - 5 mesi fa

    Il collezionista di debiti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ronemax - 5 mesi fa

    Gasda e malu….. Malu signu….
    Comunque secondo me saranno i cinesi o gli americani a dover dare questi soldi al fisco…. Al limite paw esonererà il direttore dell’agenzia entrate!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy