FOTO dura contestazione tifosi Pescara, calci e pugni alle auto dei giocatori: “Non c’è nulla da festeggiare!”

FOTO dura contestazione tifosi Pescara, calci e pugni alle auto dei giocatori: “Non c’è nulla da festeggiare!”

I sostenitori del Pescara si fanno sentire alla cena di Natale della squadra di Oddo: “Vergognatevi!”.

10 commenti

Una cena di Natale indigesta per il Pescara di Massimo Oddo.

La squadra abruzzese, penultima in classifica davanti solamente al Palermo, ha ricevuto la “visita” di circa cento ultras che hanno raggiunto il padiglione della Camera di Commercio dove si sta tenendo la classica cena di Natale.

“Non c’è nulla da festeggiare con questa squadra di m…. Resta qui fuori con noi e boicotta la cena”: ha urlato un gruppo di tifosi della Curva Nord al tecnico Massimo Oddo, fermandolo con la propria auto sulla strada di accesso al Porto turistico. Il momento di maggior tensione si è vissuto attorno alle 20.30, quando i tifosi si sono accorti dell’arrivo di Memushaj e compagni: accerchiate le auto dei calciatori, volate parole grosse per tutti, esplosi petardi e accesi fumogeni tra le vetture incolonnate davanti all’ingresso. I primi ad arrivare sono riusciti ad infilarsi dentro il padiglione senza essere notati, altri invece sono rimasti fermi diventando bersaglio facile. Calci e pugni sulle auto lussuose dei giocatori più rappresentativi del club abruzzese. Solo dopo l’intervento della polizia.

Caos Pescara, Sebastiani: “Il calcio non è guerra! Abbiamo il 25% di salvarci, mercato di gennaio…”

Contestazione tifosi Pescara
Contestazione tifosi Pescara
10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ronemax - 3 mesi fa

    chi troppo e chi niente.
    Non è giustificabile la violenza… ma non è accettabile nemmeno l’accondiscendenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spargi49 - 3 mesi fa

    Sebastiani ha ragione,il calciò non è guerra,ci sono cose più serie e più importanti,come il sorriso di un nipotino.BuonNatale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michelangelo Muratore - 3 mesi fa

    a palrrmo solo Zamparini no i ragazzi cintestare a Pescara sono malati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo Targia - 3 mesi fa

    Non so se avete letto le parole del presidente del Pescara, un signore con la S maiuscola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Louie15 - 3 mesi fa

    La violenza fisica non si giustifica mai però non è neanche giustificabile andare in 20mila a vedere una squadra di disgraziati e fischiarli… Zamparini se la ride.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Davide Glaviano - 3 mesi fa

    I giocatori non si toccano..poveri ragazzi terrorizzati dalla loro ombra…e quella serpe Friulana che qua non dovrebbe mettere più piede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valerio Anastasio - 3 mesi fa

    Riccardo buon natale anche per i nostri eroi che escono tra gli applausi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giovanni Piscitello - 3 mesi fa

    a palermo dovete prendere a calci solo ZAMPARINI i giocatori poverini sono dilettanti allo sbaraglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michelangelo Muratore - 3 mesi fa

      esatto infatti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alessandro Maniscalco - 3 mesi fa

    Questa e’una contestazione

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy