Zamparini con la squadra a Firenze: “Palermo, siamo padroni del nostro destino. Le altre? Non mi interessano”

Zamparini con la squadra a Firenze: “Palermo, siamo padroni del nostro destino. Le altre? Non mi interessano”

Il presidente dei rosanero rompe il silenzio e torna a parlare a poche ore dalla partita contro la Fiorentina: sarà in Toscana per caricare la squadra.

1 Commento

Una sfida che potrebbe diventare da “dentro o fuori”.

Il Palermo si gioca una buona fetta di stagione allo stadio Artemio Franchi di Firenze contro la Fiorentina di Paulo Sousa. Nella penultima giornata di campionato, i rosa di Ballardini sono chiamati a strappare più punti possibili prima del gran finale con l’Hellas Verona di Delneri.

Serie A: anticipi e posticipi ultima giornata. Palermo-Hellas domenica sera, ma c’è una condizione

Contemporaneamente giocheranno Carpi e Udinese (rispettivamente contro Lazio e Atalanta) che si incroceranno poi alla 38esima in uno scontro diretto che, stando ai presupposti, potrebbe estremamente favorire i siciliani, ma anche danneggiarli.

Il Palermo si salva se… tutti gli scenari e i calcoli di questa incertissima lotta per non retrocedere che coinvolge anche Carpi e Udinese

Prima la conferenza stampa di Ballardini, poi la partenza per la Toscana. Ci sarà anche Maurizio Zamparini ad accogliere la squadra capitanata da Sorrentino a Firenze, stasera. L’atmosfera è serena e carica, benché ci sia la consapevolezza che non c’è più spazio per errori. “Abbiamo un solo risultato a disposizione – spiega il presidente rosanero attraverso le colonne dell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘ -. La Fiorentina è una grande squadra, ma noi dobbiamo provarci. I risultati delle altre squadre? Non mi interessano. Siamo padroni del nostro destino”. Infatti, se il Palermo dovesse fare 6 punti contro Fiorentina e Verona, sarebbe salvo, in virtù del fatto che all’ultima giornata è in programma lo scontro diretto tra Udinese e Carpi. Ma in casa rosanero di calcoli non se ne fanno più: l’unico pensiero oggi è la Fiorentina. E al Franchi ci saranno infatti almeno 500 tifosi palermitani, la maggior parte dei quali provenienti dal Centro-Nord.

Il Palermo parte per la battaglia più importante, la Fiorentina pensa ad altro. Sorpasso Quaison su Trajkovski. Rispoli carica i rosa: “Salviamoci”

SERIE A, LA CLASSIFICA AGGIORNATA

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Amedeo Portanova - 11 mesi fa

    Tutte e tre le squadre coinvolte possono dire che sono padrone del loro destino.
    Incredibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy