Tacopina: “Trovati due imprenditori statunitensi interessati al Palermo, ecco di chi si tratta”

Tacopina: “Trovati due imprenditori statunitensi interessati al Palermo, ecco di chi si tratta”

Il presidente del Venezia annuncia di aver trovato due gruppi interessati a valutare la società di viale del Fante.

12 commenti

Più piste per essere sicuri di lasciare al 100%.

Maurizio Zamparini sta tenendo vive diverse ipotesi che riguardano il proprio successore al trono rosanero. Il presidente del Palermo ha accolto, nel corso della scorsa settimana, l’emissario di un importante gruppo d’investimento statunitense. Gente interessata seriamente a rilevare le quote societarie e per nulla spaventata dal prezzo fissato dall’imprenditore friulano (50 milioni, sempre che la squadra rimanga in Serie A).

Futuro Palermo: investitore statunitense incontra Zamparini, sbaragliata la concorrenza. Le ultime

Nulla a che fare con la strada battuta da Joe Tacopina, patron del Venezia che pochi giorni fa è tornato in Lega Pro. Il noto avvocato americano sarebbe stato incaricato da Zampa per rintracciare ulteriori investitori interessati. Perché più persone interessate vuol dire meno possibilità di rimanere in quello che lo stesso presidente rosanero ha definito “calcio marcio“.

“Sarò in Italia domenica per l’ultima partita del Venezia e mi fermerò due settimane. Avevo parlato con Zamparini che mi aveva esternato questa sua intenzione di trovare persone interessate a comprare il Palermo. E io in questo periodo ho avviato una serie di contatti puntando sul fatto che negli Stati Uniti ci sono molte famiglie con origini siciliane, tra cui molti gruppi imprenditoriali – ha raccontato Tacopina attraverso le colonne del ‘CdS‘ -. Un paio di gruppi, più di altri, si sono dimostrati interessati ad analizzare la situazione del Palermo e a valutarne l’acquisto. Parliamo di imprenditori che operano nel ramo immobiliare e dei terreni edificabili. Imprenditori di livello alto, persone serie. Ora c’è solo da capire se questo interesse diventerà altro. Ne parlerò con Maurizio e spero che i miei 15 giorni italiani portino qualche novità”.

Zamparini conferma: “Incontrato emissario statunitense, premesse ottime. In caso di Serie B…”

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ZAMPAVATTENE!! - 9 mesi fa

    Se andiamo in B, cinquanta euro gli possono dare…altro che 50 milioni!!

    ZAMPARINI: VATTENE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eterno Palermo - 9 mesi fa

    Ma speriamo bene…mi sembra tutto così semplice nn so…staremo a vedere. Intanto giochiamo ci la seria A cotro tutti e tutto compreso i malfattori della lega calcio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lucio Leone - 9 mesi fa

    gianni morandi e steven segal…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nicola Patti - 9 mesi fa

    Tutti ignoranti gente rimasta ai tempi della camminata a piedi.. Ma che commenti allucinanti! Ignorantoni! Capre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rosanero84 - 9 mesi fa

    Presto presto! Fate presto!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele Camilleri - 9 mesi fa

    Ma chi è….i muratura ca mafairdina ca muirtatella ? Ahahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Antonello Provenzano - 9 mesi fa

    Se sono speculatori immobiliari, come dice Tacopina, vorranno vincolare il loro acquisto del Palermo a operazioni che Orlando non gli farà mai fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gabriele Ruisi - 9 mesi fa

      Ma perché ancora non si fanno i nomi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonello Provenzano - 9 mesi fa

      Nelle trattative, di qualunque tipo siano, specie in caso di aste, si tengono segreti i nomi per 1) far salire il prezzo, 2) evitare che le due parti si mettano d’accordo (in modo che una o l’altra si ritiri prima, facendo abbassare l’offerta dell’altra) o 3) fatto l’intero 5, magari una parte 1 è falsa e serve a far salire il valore dell’offerta…
      Sono tecniche comuni di acquisizione (avendo un padre professore di economia aziendale, nella quale la “Teoria dei Giochi”, ovvero le “dinamiche dominanti”, è parte fondamentale, ho imparato questo e altro sin da piccolo, ahimé)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Francesco La Verde - 9 mesi fa

    Mi raccomando..MAI UN NOME…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Sabino Bisso - 9 mesi fa

    Starsky & Hutch?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mihael Seketa - 9 mesi fa

    Gianni Morandi?! 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy