Pres. Carpi, Bonacini: “Non parlo mai degli arbitri, ma cosa dovremmo dire a proposito di Palermo-Sampdoria?!”

Pres. Carpi, Bonacini: “Non parlo mai degli arbitri, ma cosa dovremmo dire a proposito di Palermo-Sampdoria?!”

Il presidente del Carpi si collega con Radio Uno dopo l’intervento di Zamparini.

4 commenti

E’ scontro aperto tra Bonacini e Zamparini.

Il presidente del Carpi chiede di intervenire in diretta sulle frequenze di Radio Uno, pochi minuti dopo il collegamento del suo omologo al Palermo (qui le sue dichiarazioni). “Noi non parliamo di arbitri per profilo aziendale, ma cosa dovremmo dire a proposito di Palermo-Sampdoria?! Giochiamo a calcio e onoriamo il campionato fino alla fine. Poi, accetteremo i verdetti del campo. Io penso che la Serie A ha una grande classe arbitrale”, ha detto Bonacini.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. vabbe' - 11 mesi fa

    ma che vuoi dire…ti danno due rigori a partita …non si è mai visto….vergognati!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. xmen - 11 mesi fa

    Cosa devi dire su Palermo-Sampdoria? Partita più che limpida con squadra ancora non salva!! Pensa invece alle tue di partite, con tutti quegli arbitraggi scandalosi, rigori assurdi ed espulsioni sistematiche!! Hai il cervello più piccolo di Carpi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giano - 11 mesi fa

    Bonacini, ma come ti potresti lamentare degli arbitri. Ti hanno dato otto rigori (ieri due molto generosi), espellono i giocatori avversari (ieri due), non danno i rigori ai tuoi avversari. Forse gli arbitri dovrebbero anche segnare i gol che i tuoi giocatori non sanno segnare?
    Per quanto riguarda Palermo-Sampdoria non so a cosa ti riferisci. La Sampdoria non si è lamentata di nulla. Boh. Certo che la rabbia fa brutti scherzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabio Contix - 11 mesi fa

    cosa dovremmo dire a proposito di Palermo-Sampdoria? Abbiamo battuto una squadra ancora non salva in modo limpido

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy