Palermo, l’uomo chiave per la promozione è Stellone: media punti record in Serie B, dietro di lui…

Palermo, l’uomo chiave per la promozione è Stellone: media punti record in Serie B, dietro di lui…

Il tecnico dei rosanero, con i 13 risultati utili consecutivi dal suo ritorno a Palermo, conquista la vetta della speciale classifica degli allenatori con media punti più alta del campionato cadetto. Sul podio anche un altro ex rosanero…

Il Palermo si coccola Roberto Stellone.

Dal suo ritorno in rosanero, datato 26 settembre, la compagine siciliana non conosce sconfitta o stop in campionato che abbia pregiudicato la corsa alla promozione in Serie A. In tredici match a disposizione per il tecnico romano 29 sono stati punti raccolti, frutto di 8 vittorie e 5 pareggi. Tredici risultati utili consecutivi per la compagine rosanero capace di scalare, giornata dopo giornata, posizioni in classifica fino ad arrivare al primo posto, dove risiede stabilmente con cinque punti di vantaggio dalle seconde Brescia e Pescara.

Foschi: “Stellone? Il tecnico che i giocatori desideravano”

Sembrerebbe essere proprio il tecnico romano classe ’77 la chiave verso la promozione dei siciliani, lui che con la sua media di 2,23 punti a partita guarda dall’alto gli altri allenatori di B pronti a farsi guerra per raggiungere le vette della classifica. Nella speciale graduatoria stilata dalla Gazzetta del Mezzogiorno, Stellone precede l’ex rosanero Eugenio Corini, che nella sua avventura a Brescia ha collezionato una media di 2 punti a partita, e Bepi Pillon, al terzo gradino del podio con una media di 1,78 punti a partita col suo Pescara. Medaglia di legno, si fa per dire, ad un altro ex Palermo, Fabio Liverani, che col suo Lecce ha collezionato “solo” 1,68 punti a match.

Foschi: “Stellone è super blindato”

Tra le curiosità rilevate dal quotidiano, nei primi due gradini della classifica risiedono due tecnici che sono subentrati nel corso della stagione. Se Stellone ha sostituito Bruno Tedino, Corini ha preso il posto dell’ex attaccante di Cagliari e Inter David Suazo che nelle prime giornate di campionato ha deluso il patron delle Rondinelle Cellino. Due casi ben riusciti, fortunati ed isolati nel campionato cadetto che non sempre all’esonero di un tecnico fa corrispondere una pronta risalita della squadra con il nuovo mister. E’ questo il caso del Crotone (via Stroppa per Oddo, poi tornato Stroppa dopo le dimissioni dell’ex Udinese) e Padova (via Bisoli per Foscarini, poi esonerato per richiamare lo stesso Bisoli).

Cessione Palermo: inglesi in città, ieri summit a Milano. Intanto alla Camera di commercio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy