Orlando: “Incontro con Zamparini? Non bastano cinque minuti per parlare del nuovo stadio, la proposta della giunta…”

Orlando: “Incontro con Zamparini? Non bastano cinque minuti per parlare del nuovo stadio, la proposta della giunta…”

Le parole di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, in merito al cambio societario avvenuto nel club rosanero e non solo

La parola a Leoluca Orlando.

Il sindaco di Palermo è tornato nuovamente a discutere del cambio di proprietà avvenuto all’interno del Palermo Calcio, intervenuto attraverso le colonne de La Repubblica. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal primo cittadino palermitano in merito ai progetti relativi al nuovo stadio del club rosanero e la convenzione riguardante l’attuale “Renzo Barbera”.

La conversazione con Zamparini in aeroporto? Non bastano cinque minuti per parlare di un nuovo stadio. In quell’occasione ho ripetuto quello che dico da dodici anni. L’amministrazione comunale è pronta a prendere in esame tutti quei progetti in conformità con l’attuale normativa in fatto di impiantistica sportiva. Sono cose che ho detto in pubblico e in privato. Sette anni fa venne presentato un progetto che non è più in regola con le attuali norme. Se verrà presentato un nuovo progetto, proporrò che venga accettato. Al momento però non ci è stato presentato nessun nuovo progetto per un nuovo stadio. Noi siamo un’amministrazione comunale ed esaminiamo atti, non parole e desideri.

Convenzione “Renzo Barbera”? Siamo in regime di proroga per una serie di pendenze da parte della società. La delibera per la nuova concessione è all’esame del consiglio comunale. La proposta della giunta è di confermare la gestione al nuovo proprietario, una volta accertato che ne abbia la titolarità, ma è evidente che le ultime cose accadute possono avere bloccato o rallentato l’iter“.

(Orlando: “Cessione? Difficile farsi un’idea sul nulla, conferenza singolare. Ho dieci punti interrogativi…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy