John Viola a Mediagol: “Approfittare del fatto che Zamparini voglia cedere? Ho già altri impegni”

John Viola a Mediagol: “Approfittare del fatto che Zamparini voglia cedere? Ho già altri impegni”

Parla in esclusiva il facoltoso imprenditore statunitense accostato al club di viale del Fante, come possibile successore di Zamparini.

17 commenti

Palermo nel cuore, ma un matrimonio che non può esistere.

John Viola non concede spazio a scenari diversi da quelli che prefigura nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Mediagol.it. Il presidente della National Italian American Foundation (associazione culturale statunitense con lo scopo di promuovere la storia, la lingua e la cultura dell’Italia negli Stati Uniti) non conferma le voci circolate sul suo conto e che lo avrebbero visto in pole position per rilevare le quote societarie del club rosanero, squadra – peraltro – per cui fa il tifo.

VIDEO, quando John Viola ha fatto visita all’albero di Falcone a Palermo

“Sarebbe un’opportunità entrare nel Palermo adesso che Zamparini vuole vendere al più presto? La mia famiglia ha già tante responsabilità e tanto lavoro qui negli USA – spiega l’imprenditore 32enne -. Abbiamo una squadra di NHL in Florida (i Florida Panthers, club di hockey sul ghiaccio) che richiede molto tempo ed energie, oggi non ho molto tempo per dedicarmi anche ad altro. Mi dispiace per i tifosi del Palermo che, probabilmente, si sarebbero aspettati una mia conferma su quanto filtrato quest’oggi”.

John Viola a Mediagol: “Palermo è una città che amo, vorrei vedere il Barbera. Comprare un club italiano? Sarebbe un onore”

John Viola a Mediagol: “Non ho mai conosciuto Zamparini”

17 commenti

17 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Pellegrino - 10 mesi fa

    Chisti fanno a fine degli arabi…. Latitanti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco Avagliano - 10 mesi fa

    ha da fare l’ultima grande plusvalenza con Balogh e forse poi andrà via

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gino Mazzini Villa - 10 mesi fa

    Viva Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Matteo Palermo - 10 mesi fa

    A Palermo manco i cani vonnu venire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alessandro Maniscalco - 10 mesi fa

    Quante cazzate che esce zamparini,tutti gli vanno ancora di dietro,tra poco uscirà anche che ci sono dei facoltosi norvegesi in trattativa e poi smentira’,a proposito ma i giapponesi,arabi,russi,libanesi,cinesi,cordata inglese,e forse ne dimentico altri,che fine hanno fatto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Claudio Augugliaro - 10 mesi fa

      hai dimenticato i messicani

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alessandro Maniscalco - 10 mesi fa

      E i kazachi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Davide Giordano - 10 mesi fa

    Fasciarsi la testa prima di rompersela….mi insegnate Ke quando si contratta qualche cosa queste sono i giochi delle parti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Michele Cavaleri - 10 mesi fa

    ma Zamparini se dice che vuole rinforzare la squadra per andare in Europa league …. perche´ cede allora i pezzi migliori come Sorrentino e Vazquez ? Se uno vuole veramente rinforzare la squadra , in teoria , non li dovrebbe vendere…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Paolo Effe - 10 mesi fa

    e quannu mai?!?! già mi ero illuso (sigh)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Peppe Fa - 10 mesi fa

    E chistu si sapieva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Avanti un altro……………………………….!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Antonio Amuso - 10 mesi fa

    Anche questo c’è lo siamo asciugati!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ninni Paternò - 10 mesi fa

    Agneddu e sucu e …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Vincenzo Grillo - 10 mesi fa

    E muriu u cani

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Basta con questi articoli, il vecchio di Vergiate non vende!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Giuseppe Ogliormino - 10 mesi fa

    mai dire mai…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy