Hiljemark: “Io all’Udinese? La Dacia Arena mi ha impressionato, sono grato a Iachini”

Hiljemark: “Io all’Udinese? La Dacia Arena mi ha impressionato, sono grato a Iachini”

Il centrocampista svedese parla direttamente dalla sede del ritiro della Nazionale di Hamren: riflettori puntati sul suo futuro.

di Mediagol40, @Mediagol

Un futuro strettamente collegato all’Europeo che disputerà in Francia con la sua Svezia.

Oscar Hiljemark si candida a diventare protagonista degli scandinavi nel girone E che è dell’Italia di Conte, del Belgio e dell’Irlanda. Delle prestazioni degne di nota potrebbero far lievitare nettamente il prezzo del cartellino dell’ex Elfsborg e PSV, reduce da una stagione non proprio entusiasmante. Gli interessi da parte di alcune squadre della Premier League non mancano affatto (qui le ultime), il Palermo non lo reputa incedibile.

Quanto a un accostamento all’Udinese di Pozzo, la mezzala rosa tiene a smentire: “Non so nulla dell’interesse dei bianconeri – ha detto nel corso di un filo diretto coi tifosi svedesi -. So che diversi club mi stanno seguendo da vicino, ma dell’Udinese non so davvero nulla. Io e il Palermo siamo disposti ad ascoltare le offerte che verranno formulate, ma non fraintendete il mio messaggio: potrei anche rimanere in Sicilia e preparare la stagione che verrà – tiene a precisare Oscar Hiljemark -. L’Udinese è una squadra che conosco abbastanza bene, ha lottato con noi, Carpi e Frosinone, quasi fino alla fine per ottenere una salvezza che il Palermo ha conseguito solo all’ultima giornata. I friulani sono reduci da una stagione veramente difficile, però non si può mettere in dubbio che siano una società organizzata e abile a far crescere i calciatori giovani e metterli a loro agio proponendo uno stadio davvero ben fatto e all’avanguardia. La Dacia Arena mi ha impressionato”, sottolinea il classe ’92. Quindi gli viene chiesto del suo rapporto con Beppe Iachini, da una settimana esatta tecnico dei friulani (subentrato a Gigi De Canio). “C’è un legame forte, molto buono: d’altronde è stato lui che mi ha dato la possibilità di esordire in Serie A, concedendomi una chance importantissima. E’ un ottimo allenatore e anche una brava persona”, ha concluso l’interno del Palermo.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Già…. La dacia arena sempre piena…. Di sediolini colorati…. Che tempio del calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pippo Lo Cascio - 2 anni fa

    Non so se sono solo io ad averlo notato: si perla solo di partenze e cessioni…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Amedeo Portanova - 2 anni fa

      Infatti!
      Il presidente ritiene che sia prematuro incontrare Ballardini.
      Non dobbiamo mica rifare la squadra.
      Per il mercante il mercato è soltanto in uscita!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michele Calabrese - 2 anni fa

    Ma con chi giocheremo….intanto lo Zampone intasca e non va via. Che delusione!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rossano Savoca - 2 anni fa

    Sai come la penso al riguardo…quindi ti dirò che non sarebbe una grossa perdita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy