Foschi: “Palermo sempre stato forte, non mi stupisce. Felici di aver mantenuto chi poteva andar via”

Foschi: “Palermo sempre stato forte, non mi stupisce. Felici di aver mantenuto chi poteva andar via”

L’intervista al direttore dell’area tecnica del club rosanero, Rino Foschi

Parola a Rino Foschi.

Il direttore dell’area tecnica del club rosanero, nel corso di un’intervista concessa a La Repubblica – Palermo, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni relativamente al momento di forma positivo vissuto dalla formazione siciliana, definendosi di certo non sorpreso dalle ottime prestazioni offerte dal Palermo di Roberto Stellone, visto e considerato il lavoro svolto in sede di mercato questa estate.

Qual è il segreto del Palermo che ha strapazzato il Carpi?
Non c’è nessun segreto. Il Palermo è sempre stato forte. Quella nostra è sempre stata una buona squadra. Con Tedino ha perso una sola volta, con Stellone ha addirittura fatto tre vittorie e un pareggio su quattro gare. Quindi questa squadra non mi stupisce affatto“.

Perché non è sorpreso?
Perché ho sempre detto che questa era buona formazione che partiva dalle basi solide dello scorso anno. Non dimentichiamo che il Palermo non è andato in Serie A per un finale di campionato certamente rocambolesco“.

Quindi è stato importante mantenere l’intelaiatura dello scorso anno?
Nessuno aveva intenzione di smantellare la squadra. C’erano delle esigenze da rispettare, ma non si sono verificate le condizioni per fare certe operazioni. Siamo felici di aver mantenuto quei giocatori che potevano andare via. Sono rimasti e sono certamente un valore aggiunto per questa squadra“.

(Foschi: “Ci sono 5-6 squadre in lotta per la A, con il ‘Barbera’ pieno saremmo i migliori”. Sul format della B…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy