Fabio Lupo: “Palermo, la mia ricetta per vincere in B. Calciomercato e futuro Rispoli-Goldaniga”

Fabio Lupo: “Palermo, la mia ricetta per vincere in B. Calciomercato e futuro Rispoli-Goldaniga”

“A Palermo ambiente ostile? Vogliamo ribaltare lo scetticismo della gente. Ecco la mia ricetta per vincere la B. Futuro Rispoli-Goldaniga…”. Parla Fabio Lupo, direttore sportivo dei rosa.

4 commenti

Il mercato del Palermo entra nel vivo. Dopo le tre cessioni di Giancarlo Gonzalez al Bologna (per 1,5 milioni di euro), Bruno Henrique al Palmeiras (per 3 milioni di euro) e Giuseppe Pezzella all’Udinese (per 4,5 milioni di euro), i rosa adesso sono chiamati a concludere le operazioni in entrata di cui sono già state gettate le basi.

Su tutte, quelle di Igor Coronado del Trapani e Andrea Ingegneri del Pordenone. Mentre, per ciò che riguarda Ibrahima Cissé, si attendono importanti sviluppi dato un suo improvviso viaggio a Londra (potrebbe accordarsi col Fulham, qui le ultime). A muovere le fila del calciomercato rosanero sempre Maurizio Zamparini, a cui è rimasto il controllo totale della società di viale del Fante a seguito del mancato closing con Baccaglini: rispetto alle passate stagioni, però, l’imprenditore friulano darà più spazio e libertà al direttore sportivo di turno, in questo caso Fabio Lupo. “Stiamo lavorando, ci sono tante piste aperte – dice il nuovo ds del Palermo, Lupo, attraverso le colonne del Corriere dello Sport -. L’importante è avere la squadra al completo prima dell’inizio del campionato. Già a metà luglio vogliamo affidare a Tedino una buona base di partenza, inserire nello spartito poi qualche altro giocatore non sarà un problema”.

“Non dobbiamo considerare la data di inizio del ritiro come una dead line definitiva e nemmeno fare le corse di fretta“, ha aggiunto l’ex ds della Juve Stabia.

Calciomercato Palermo: Ibrahima Cissé parte per Londra, accordo col Fulham. Rosa beffati?

Gli viene chiesto a proposito dei leader e del loro peso specifico all’interno di una squadra: “A Palermo già ci sono calciatori di questo spessore, e ne verranno aggiunti anche altri – spiega -. Futuro Rispoli e Goldaniga? Il Palermo vuole ripartire da loro, l’ho spiegato ai giocatori e ai loro agenti”.

Quindi svela la sua ricetta per vincere in B: “La cadetteria è difficile, vogliamo una squadra che abbia la fame di imporsi fin dal tunnel dello spogliatoio. L’obiettivo è riportare il Palermo in Serie A, non ci sono mezzi termini”, ha sottolineato. “A Palermo ambiente ostile? Vogliamo ribaltare questo atteggiamento di scetticismo. Gli umori della piazza sono legati anche ai risultati. Vogliamo creare un Palermo che diverta e che riporti l’attenzione sulla questione del campo“.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio - 2 settimane fa

    Mi è sfuggito qualcosa ma di campagna abbonamenti non anno il coraggio di parlare? Peccato visto tutti questi grandi acquisti fatti ci sarebbe la fila hahahahaha 10 giorni dal ritiro la squadra è più scarsa dello scorso anno il che dice tutto che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giano - 2 settimane fa

    In effetti è vero. Il Palermo non fallisce una cessione. Però non ha finalizzato ancora un acquisto e si lascia sfuggire TUTTI gli obiettivi di mercato (Cissè, Antei, Ganz, etc.).
    In bocca al…Lupo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ronemax - 2 settimane fa

    Dei 4 nomi fatti già 3 s’affumaru….
    Ma di che ricetta parli ca mancu po’ cucinari ?????
    Farai esperienza con le cessioni….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ninniamu - 2 settimane fa

    che pupiddri…..non passi e non conti nulla….sicuramente 4 slavi a fine mercato e via…..solito copione,NON riportate più notizie se non dopo avere depositato il contratto,questi sperano di illudere i tifosi per gli abbonamenti,ormai la storia è trita e ritrita troppo prevedibili…..c’è da dire che nelle cessioni sono molto bravi e solerti……meditate

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy