Calciomercato Palermo: possibile scambio col Bologna, Rossettini in rosa e Giancarlo Gonzalez in rossoblu

Calciomercato Palermo: possibile scambio col Bologna, Rossettini in rosa e Giancarlo Gonzalez in rossoblu

Per la difesa i rosanero pensano a un possibile scambio col Bologna che coinvolgerebbe Rossettini e Giancarlo Gonzalez.

11 commenti

Una cessione già annunciata.

A più riprese Giancarlo Gonzalez, difensore classe ’88 originario della Costa Rica, ha sottolineato come adesso – dopo due campionati disputati in maglia rosanero – si senta pronto per il definitivo salto di qualità: detto in altre parole, gradirebbe cambiar aria per continuare il processo di maturazione in un club che possa avere obiettivi più prestigiosi rispetto al Palermo (che nell’estate del 2014 esborsò oltre tre milioni di euro per portarlo alla corte di Iachini). Vere e proprie offerte per il calciatore ex Columbus Crew non sono fin qui pervenute all’indirizzo del presidente Zamparini, complice soprattutto la stagione parecchio deludente che ha visto protagonista il Pipo fino al mese scorso.

Gonzalez (integrale): “I tifosi non sanno cosa ho passato, ora voglio la Champions. Conoscete filosofia Zamparini”

Sbandierata ai quattro venti la politica della spending review, è semplice pensare che per la società di viale del Fante sarebbe importante liberarsi dell’ingaggio che annualmente percepisce il costaricense (500 mila euro circa netti). Il Palermo cederà Gonzalez sin da questa estate e, per evitare di rimanere scoperto nel ruolo di difensore centrale, gli uomini mercato del club, Foschi e Zamparini, starebbero pensando a una trattativa con il Bologna del neo-direttore sportivo Riccardo Bigon: secondo quanto riferito da SkySport, le due squadre starebbero lavorando ad un’operazione che conduca il Pipo in rossoblu e Luca Rossettini, difensore classe ’85 che nell’ultima stagione ha disputato 29 partite e siglato tre goal, in Sicilia.

Rossettini guadagna a Bologna circa 400 mila euro, ma sottoscriverebbe un contratto a cifre inferiori in rosanero a patto che tale rapporto sia pluriennale. I rosa ci pensano: può davvero concretizzarsi uno scambio coi felsinei che coinvolga Giancarlo Gonzalez e Luca Rossettini, più un conguaglio nelle casse del Palermo.

Foschi: “Palermo, sto lavorando a fari spenti. Entro fine mese…”

Calciomercato Palermo, ag. Kessié: “Il nuovo Yaya Touré? Andiamoci piano. Su di lui anche il Napoli”

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ippolito - 1 anno fa

    abbiamo una società senza capo ne coda…!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Vincenzo Sparacino - 1 anno fa

    Giancarlo dv cambiare ari e subito!!! Nn si dimentica il gesto fTto sotto la Tribuna!!! Un societa seria. Ne prende atto!!! Forza Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vincenzo Turrisi - 1 anno fa

    Magari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Salvo Cardinale - 1 anno fa

    Avete sentito foschi?non fa nomi e sta lavorando a muta muta..inutile sentire ste cazzate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Calma molta calma…..
    Notizie vere e false ne avremo diverse e conoscendo il presidente del “Palermo” c’è da aspettarsi di tutto.
    Forza RosaNero sempre e comunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nico Patti - 1 anno fa

    Rossettini non mi sembra un grande difensore, anche quest’anno era un alternativa a Bologna, Gonzalez se ritorna quello dello scorso anno e’ un Calciatore che fa la differenza…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andrea Lomonaco - 1 anno fa

    Non male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cristian Ralli - 1 anno fa

    Zamparini vuole la lanna !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toty Castronovo - 1 anno fa

    vedo scritto un giocatore di serie A.. come mai??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giulio Landi - 1 anno fa

      Perche’ e’ scarso non lo vuole nessuno e lo danno via a poco …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Tony Anello - 1 anno fa

    Da fare subito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy