Calciomercato Palermo: Foschi smentisce interesse Djuric, è Pinilla il suo obiettivo. E Cigarini…

Calciomercato Palermo: Foschi smentisce interesse Djuric, è Pinilla il suo obiettivo. E Cigarini…

Il direttore sportivo dei rosanero smentisce l’accostamento al Palermo del centravanti bosniaco del Cesena: vorrebbe tentare il doppio colpo dall’Atalanta.

5 commenti

Una voce smentita nel giro di poche ore. Milan Djuric non è un obiettivo di mercato del Palermo: Rino Foschi tiene a precisarlo, pur apprezzando le doti del centravanti che è in uscita dal Cesena.

Il direttore sportivo dei rosanero, a seguito della cessione del Mudo Franco Vazquez (operazione che verrà ufficializzata in queste ore), potrà dare avvio alle operazioni in entrata dei rosanero, fin qui bloccate dal futuro incerto del suo trequartista classe ’89: l’ex Belgrano era sì già virtualmente venduto, ma si faceva fatica a trovare la destinazione più conveniente alle casse dei siciliani.

Dal trasferimento dell’italo-argentino al Siviglia, il Palermo incasserà circa 15 milioni di euro totali (già compresi i bonus) e solamente parte di questi saranno destinati a trovare la punta d’esperienza che più volte ha chiesto esplicitamente Davide Ballardini.

Calciomercato Palermo: Goldaniga a un passo dal Sassuolo. Il nodo Pegolo, cifre e dettagli

Come detto, non sarà Milan Djuric l’obiettivo di Foschi in queste settimane, bensì un ex centravanti del Palermo: secondo quanto riferito dall’edizione odierna de ‘La Repubblica‘, il club di viale del Fante avrebbe messo nel mirino Mauricio Pinilla, attaccante classe ’84 che l’Atalanta starebbe cercando di piazzare da qualche parte. Il cileno, parecchio ambito in sede di mercato, ha un contratto fino al 2017 con i bergamaschi e percepisce ad oggi circa 900mila euro netti a stagione: cifra proibita per i rosa e per Foschi che intenderebbe far leva sul fatto che da ora in poi Pinilla difficilmente troverà spazio all’Atalanta. Allo stato attuale, si registrano solamente sondaggi per quella che resta un’idea di prim’ordine da parte della dirigenza rosanero. Il dirigente romagnolo, tuttavia, spera si possa proseguire coi colloqui, mantenendo vivo un canale (quello con l’Atalanta) che il Palermo si augura di sfruttare anche in chiave Cigarini. Dopo ulteriori contatti con Ballardini, infatti, Foschi avrebbe compreso appieno quanto il tecnico ravennate tenga a un eventuale ingaggio del regista classe ’86. Il Palermo è a lavoro, l’auspicio è di far contento l’allenatore: il doppio colpo dall’Atalanta sembra al momento di difficile realizzazione, ma Foschi ci prova.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ronemax - 5 mesi fa

    Però ce la mettono tutta…. Foschi dice che Djuric non è un obbiettivo ma punta a Pinilla. zampa dice che Pinilla non è un obiettivo e punta Borrello che a quanto sembra ha gia prolungato con la Dea…

    ma chi tra voi fa stalio e chi ollio ???? altro che le comiche.

    Comunque vedi che avete poche idee…. e in compenso sono ben confuse…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ronemax - 5 mesi fa

      Ragazzi… 12 ore per moderare è un pò troppo, dai… è pur vero che certi post non li avete moderati se non dopo 48h… ma così non è un po troppo dispersivo ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fedeaiell_229 - 5 mesi fa

    Pinilla quando e’ in forma e’molto forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Calex - 5 mesi fa

    Pinilla sarebbe sicuramente meglio di Djuric. Ha esperienza e conosce bene la serie A. Vedremo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cap10 - 5 mesi fa

    Pinnilla se sta bene è un ottimo attaccante bravo di testa,di piede , e tantissima grinta speriamo. ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy