Calciomercato Palermo: Corini vuole un regista, spunta l’ipotesi Grassi. Il suo agente…

Calciomercato Palermo: Corini vuole un regista, spunta l’ipotesi Grassi. Il suo agente…

Mercato di gennaio alle porte: Corini annuncia che agirà in sinergia con la società in sede di individuazione degli nuovi innesti. Il centrocampista di proprietà del Napoli vuole il trasferimento a un club che gli permetta di giocare.

3 commenti

Almeno un innesto per reparto. Il Palermo dovrà essere tra le società più attive nel corso del mercato di riparazione.

Quando è stato incalzato sull’argomento, Eugenio Corini non ha avuto esitazioni a rispondere nella seguente maniera.

Capisco che la tifoseria spera giustamente che a gennaio la società faccia interventi e migliori l’organico. In questo senso, ho visto un presidente che ha voglia di salvare il Palermo, che ha voglia di fare qualcosa di importante. In queste prime quattro giornate conoscerò meglio la squadra e mi farò un’idea: idea che poi esprimerò alla società e in maniera sinergica si proverà a capire quali sono i profili più adatti per noi.

Un’idea generale, comunque, il mister di Bagnolo Mella ce l’ha già. Sa, ad esempio, che questa squadra non può prescindere da un maestro d’orchestra, un centrocampista capace di conferire geometrie, fosforo e tempi a un reparto fin qui non in grado di creare facilmente azioni da gol.

I NOMI – Non è un mistero che a Corini – così come a Ballardini in precedenza – piaccia il profilo di Luca Cigarini. Classe ’86, di proprietà della Sampdoria, Cigarini era stato cercato da Rino Foschi nell’estate scorsa, quando il dirigente romagnolo lavorava ancora per Zamparini. Fu lo stesso patron friulano a bocciare il profilo definendolo “uno scarto dell’Atalanta“. Da lì, si arrivò alla separazione tra Zampa e Foschi, che tornò a Cesena. In attesa di scoprire se a distanza di mesi il presidente di Aiello del Friuli ha cambiato o meno il suo parere su Cigarini (che potrebbe lasciare Genova a gennaio), intanto, spunta un’altra ipotesi per i rosa: Alberto Grassi, baby-playmaker di proprietà del Napoli e attualmente in prestito all’Atalanta. A Bergamo, Aurelio De Laurentiis (principale estimatore del calciatore nato a Brescia nel 1995) si aspettava che giocasse con continuità. E invece, ad oggi, si contano appena sei presenze tra campionato e Coppa Italia, per un totale di circa 200 minuti disputati. Troppo pochi anche a giudizio del suo agente, Mario Giuffredi. “Sì, confermo che stiamo cercando per Grassi una soluzione che gli permetta di fare esperienza per poi tornare a Napoli. Il Napoli vuole che giochi con continuità e a Bergamo non lo sta facendo. Per gennaio cerchiamo una società che possa garantirgli un certo minutaggio”, ha raccontato quest’oggi Giuffredi ai microfoni di Radio Kiss Kiss.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato: Cigarini e l’addio alla Samp, lo vuole Colantuono al Bari

Calciomercato Palermo: Oscar Hiljemark pronto a lasciare a gennaio, i dettagli

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Damiano Bozzotta - 9 mesi fa

    Zamparini:siamo a posto con Jajalo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CSKALMEON - 9 mesi fa

    ma stiamo ancora parlano di fare ESPERIMENTI per fare favori ad altre societá a discapito nostro?? ma siete pazzi!???
    VOGLIAMO GENTE NAVIGATA E CON ESPERIENZA, ma dico io ci vuole tanto a capirlo!

    GRASSI….ma cu min…. É!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 9 mesi fa

    Cigarini nella Sampdoria fa la riserva,se si riuscisse a prendere Grassi,magari in prestito sarebbe già qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy