Andrea Ingegneri è del Palermo: “Un sogno, darò tutto per questa maglia. Mio obiettivo…”

Andrea Ingegneri è del Palermo: “Un sogno, darò tutto per questa maglia. Mio obiettivo…”

Ingegneri è un nuovo calciatore del Palermo: la prima intervista all’ex Pordenone. “Avevo anche altre richieste in B ma non ci ho pensato su un secondo a dare la mia piena disponibilità. Si è realizzato un mio sogno”.

3 commenti

Ufficiale

La notizia era nell’aria da alcune settimane, oggi ha acquisito i crismi dell’ufficialità: Andrea Ingegneri è un nuovo calciatore del Palermo.

Firmato quest’oggi un contratto che lo legherà ai rosanero fino al giugno del 2021. Viene dal Pordenone, con cui ha sfiorato la finale Play-off lavorando proprio con Bruno Tedino, oggi tecnico dei siciliani.

Zamparini: “Palermo, non sono un eroe, ma uno onesto. Tutta la mia vita ne è testimone”

“Sono veramente felicissimo – le parole del nuovo difensore rosanero attraverso i microfoni del club di viale del Fante -. Quando mio il procuratore mi ha chiamato per dirmi della possibilità di andare a Palermo, quasi stentavo a crederci. Avevo anche altre richieste in B ma non ci ho pensato su un secondo a dare la mia piena disponibilità. E’ un sogno che si avvera essere arrivato in una piazza così importante e con così tanta storia”, ha detto Ingegneri che poi ha raccontato le sue caratteristiche e parlato nel dettaglio di Bruno Tedino.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Antonello Provenzano - 3 mesi fa

    Due settimane per chiudere una trattativa con una squadra di Lega Pro, per un difensore che non ha mai giocato nemmeno in Serie B (se non che una decina di partite).
    Questo conclude il calciomercato milionario del Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alberto Cutrono - 3 mesi fa

    Ma cosa deve dare questo? Va runa u c…..:D

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vincenzo Calascibetta - 3 mesi fa

    Ottimo per la ricostruzione, adesso prendiamo muratori e il gioco è fatto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy