A tutto Sorrentino: “Il mio slogan per salvare il Palermo. L’Italia ci dà in B, lotteremo contro tutto”

A tutto Sorrentino: “Il mio slogan per salvare il Palermo. L’Italia ci dà in B, lotteremo contro tutto”

L’intervista integrale al capitano del Palermo.

Commenta per primo!

“L’Italia ci dà in B, ma noi lotteremo fino alla fine”.

Stefano Sorrentino contro tutto e tutti. “La piazza sbaglia a essere rassegnata. Io sono convinto che presto arriverà la vittoria. E’ ciò che ci serve per ritrovare entusiasmo”, dice il portiere e capitano del Palermo a SkySport.

La classifica – “L’umore è buono, specialmente dopo un buon punto conquistato su un campo difficile come quello di Empoli. In questo momento chi guarda la classifica si può spaventare, io sinceramente non la guardavo prima, non la guardo nemmeno adesso“, spiega Sorrentino.

Hiljemark: “Difficile salvarsi quando si lavora con otto tecnici diversi”

Lo slogan – “Il mio slogan è niente panico. Mancano otto partite alla fine. Non penso che eravamo dei fenomeni alle prime tre giornate quando abbiamo vinto ne abbiamo vinte due e pareggiata una – aggiunge -. Sappiamo che è difficile, sappiamo che dipende da noi. Faremo la corsa sui noi stessi, non guardo alle altre squadre, quindi so benissimo che ogni partita può darci tre punti. Noi cercheremo di collezionare più punti possibili“.

L’allenatore – Chiosa finale sul tecnico che ha rilevato la squadra tre settimane fa. “Novellino è arrivato da poco tempo, ha iniziato a concentrarsi sulla fase difensiva, adesso la sosta per le Nazionali ci permetterà di affinare la fase offensiva. In questo momento siamo come una coperta corta: tiri da una parte e ti scopri dall’altra. In questo momento la cosa più importante è fare punti e muovere la classifica“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy