Inter, senti Mourinho: “Vorrei tornare ad allenare, cerco un club e un campionato che mi motivino”

Inter, senti Mourinho: “Vorrei tornare ad allenare, cerco un club e un campionato che mi motivino”

Lo Special One ha espresso la sua voglia di tornare ad allenare un club importante

C’è ancora incertezza su chi sarà il prossimo allenatore dell’Inter.

Dopo la vittoria nel derby contro il Milannerazzurri hanno subito una pesante sconfitta tra le mura dello stadio San Siro contro la Lazio, che ha trionfato per 1 a 0 grazie al gol di Sergej Milinković-Savić conquistando il quinto posto in classifica al pari dell’Atalanta.

Un risultato decisamente negativo anche per il tecnico Luciano Spalletti, che alcuni giorni prima della gara aveva deciso di non convocare Mauro Icardi a causa dei continui problemi con la società che non sono stati ancora risolti del tutto. Tutti i calciatori e la dirigenza stessa sembrano comunque essere d’accordo con Luciano Spalletti, e hanno dimostrato solidarietà nei suoi confronti.

Inter, Politano: “Ci tengo a essere riscattato. Spalletti? Rapporto bellissimo, parliamo spesso”

Tuttavia tutti questi elementi potrebbero non bastare per ottenere la conferma anche l’anno prossimo, dal momento che la dirigenza del club lombardo sembrerebbe intenzionata a cambiare allenatore in vista della prossima stagione: secondo le ultime indiscrezioni, i due nomi più plausibili sarebbero quelli di Antonio Conte, che da poco si è definitivamente svincolato dal Chelsea, e José Mourinho, ancora libero dopo l’avventura con il Manchester United.

Lo Special One non ha ancora le idee chiare in merito al suo futuro, come da lui stesso dichiarato a margine di un evento tenutosi in Portogallo e organizzato dall’Associazione Nazionali dei tecnici portoghesi: “Non sto soffrendo per il fatto di non allenare, adesso ho tempo per pensare ad altre cose. Ma, sinceramente, vorrei tornare ad allenare la prossima stagione. Ho scelto di non allenare fino all’inizio della prossima stagione e per tornare deve arrivare un club e un campionato che mi motivino“.

Infine, sulla possibilità di diventare il nuovo ct del Portogallo: “Fernando Santos non deve preoccuparsi, non sono interessato per il prossimo futuro. Ma è una cosa che effettivamente mi piacerebbe fare prima di chiudere la carriera“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy