Serie A, solo un arbitro può condizionare la sfida salvezza a distanza tra Palermo e Carpi

Serie A, solo un arbitro può condizionare la sfida salvezza a distanza tra Palermo e Carpi

L’ultima di campionato si fa rovente per le due sfide che decideranno chi tra Palermo e Carpi retrocederà in Serie B. Il destino è nelle mani dei singoli club. Però anche un solo errore arbitrale in Palermo-Verona e Udinese-Carpi può diventare decisivo.

1 Commento

Domenica sera ci sarà una tifoseria che gioirà e un’altra che piangerà. Palermo e Carpi si giocano l’ultimo posto utile per non retrocedere, dopo una settimana passata tra polemiche e sospetti.

Serie A, il paradosso del “paracadute”: se il Verona batte il Palermo rischia di perdere 15 milioni di euro

Il destino di Palermo e Carpi è soprattutto nelle mani dei rosanero che con un punto di vantaggio, per avere la certezza della salvezza, sono obbligati a vincere al “Barbera”. La guerra psicologica è cominciata già due settimane fa con l’astuto Zamparini che a colpi di comunicati stampa e interviste ha fatto pressione sugli arbitri, richiedendo maggiore attenzione per le gare del Carpi.

Zamparini: “L’Hellas ci farà vincere? Non diciamo st******e, si giocheranno la partita”

La mossa non deve essere piaciuta molto alla classe arbitrale o forse sarà un caso, però nelle ultime due partite di campionato, gli errori a favore del Carpi sono stati abbastanza evidenti: in Carpi-Empoli (espulsione inesistente dell’attaccante dell’Empoli, gol annullati per fuorigioco e vittoria finale dei padroni di casa) e poi in Carpi-Lazio (ben due rigori e due espulsioni ai danni della Lazio, ma partita finita con la vittoria degli ospiti soltanto grazie a due clamorosi errori dal dischetto).

Palermo, comunicato Zamparini su Carpi-Empoli: “Presidente Federale prenda provvedimenti”

Ora il presidente del Carpi ha chiuso la settimana rovente con un esposto “preventivo” alla procura federale “per evitare condizionamenti e salvaguardare la competizione“. Cioè… per evitare condizionamenti ha avviato un atto formale che condizionerà la Procura Federale, che dovrà necessariamente attivarsi e monitorare Palermo-Verona. Dall’altra parte però sarebbe il caso di monitorare anche Udinese-Carpi visto che allo stesso modo, se il Verona è già retrocesso e non ha più obbiettivi, anche l’Udinese è matematicamente salvo e non ha niente da perdere domenica sera.

Carpi, comunicato della società: “Esposto alla Procura Federale per evitare condizionamenti e salvaguardare campionato”

Dunque, il Palermo deve vincere per salvarsi e il Carpi deve vincere per sperare di salvarsi (poi servirebbe un passo falso dei rosanero). Dando per scontato che entrambe le squadre affronteranno le rivali per vincere a tutti i costi e avranno preparato la gara come la partita della vita, possiamo immaginare che anche un piccolo errore arbitrale potrebbe fare la differenza.

Salvezza Palermo: si decide tutto all’ultima di campionato. Bastano 3 punti contro il Verona oppure…

Un rigore, un’espulsione, un fuorigioco… Cose che nelle ultime giornate hanno purtroppo caratterizzato in modo particolare la storia del Carpi che incredibilmente, dopo un campionato passato in fondo alla classifica, ha ripreso a sperare (grazie anche ai demeriti del Palermo e alla crisi di marca zampariniana).

Perché arrivati a questo punto della stagione ci sta anche fallire in modo clamoroso un obiettivo – lo sport a volte è anche drammaticamente questo -, ma sarebbe gravissimo dover rinunciare alla Serie A per gli errori degli altri piuttosto che esclusivamente per demeriti propri.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio78 - 1 anno fa

    Parla come se il Carpi avesse già vinto ad Udine con appena 4 squalificati e l’addio al calcio di Totò Di Natale!
    Sono settimane che viene strafavorito dalle decisioni arbitrali, non riesco a capire inoltre il suo riferimento a Palermo-Sampdoria,cosa diavolo ha visto.
    E come se non bastasse descrive il Verona come se fosse il Barcellona, ha vinto con un Milan cotto ed una Juventus che ha smesso di allenarsi da una settimana e che ha ancora una finale di coppa Italia da giocare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy