Accardi: “Baccaglini? Solo un pazzo si metterebbe in un’avventura così senza le spalle coperte. Zamparini…”

Accardi: “Baccaglini? Solo un pazzo si metterebbe in un’avventura così senza le spalle coperte. Zamparini…”

Il parere espresso dall’ex calciatore del Palermo e oggi agente FIFA, Beppe Accardi: “Baccaglini è giovane e ha voglia di fare bene. Sono ottimista per natura, non credo che nessun pazzo si metta in un’avventura così senza le spalle coperte, solo un folle lo farebbe”.

1 Commento

Quasi un mese da presidente del Palermo. Paul Baccaglini si appresta a diventare anche proprietario del club di viale del Fante: tra il 19 e il 30 aprile gli ultimi due step burocratici per rilevare la società che è di Zamparini.

Superato il momento di totale scetticismo da parte della piazza, sebbene rimangano alcuni tifosi non del tutto convinti della credibilità dell’ex Iena.

Ottimista nei confronti del buon esito dell’operazione è anche Beppe Accardi, ex difensore di Inter e Palermo, oggi agente tra gli altri di Carlos Apna Embalo. “Da quel che si vede, dovrebbe essere già fatto il closing del Palermo – ha detto Accardi a TMW Radio -. Mi auguro per il bene del Palermo e di Zamparini che si faccia. Dopo le fatiche affrontate, penso sia arrivato il momento per Zamparini di passare la mano. Baccaglini è giovane e ha voglia di fare bene. Sono ottimista per natura, non credo che nessun pazzo si metta in un’avventura così senza le spalle coperte, solo un folle lo farebbe. Ha fatto proclami importanti“.

Nicola Salerno: “Baccaglini intelligente. Zamparini? Non potevo dire no. Cellino e la salvezza…”

Gli viene chiesto se dietro tutta questa operazione ci sia ancora Maurizio Zamparini: “Sarebbe follia – risponde Accardi -. Ci può stare un’ipotesi del genere ma non cambierebbero i valori in confronto all’annata di quest’anno. Da quel che ha dichiarato Baccaglini, i programmi sono legati a investimenti importanti su stadio, centro sportivo, su un Palermo che possa ritornare ai livelli passati. Abbiamo visto società in tutte le categorie passare di mano: credo sia la creazione di un progetto che porterà investitori“.

Il tema dell’intervista diventa poi a tinte rossonere: “Il closing del Milan? Per come è stata impostata, c’è stata qualche problematica ma i cinesi oramai sono all’ultimo giro di boa prima di chiudere per riportare il club ai livelli che si merita. Il valzer di panchine e ds? Mi auguro che in Italia si capisca che non è stravolgendo ogni anno che si ottengono risultati. La Juventus ha dato una lezione a tutti. Allegri? Nel caso lo vedrei in Inghilterra, se lasciasse la Juventus. Non vedo squadre in condizione di poterselo permettere“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone Muratore - 1 mese fa

    Disse colui che ha sotto braccio un giocatore che ha più ore di infortunio che di gioco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy