Belgio, Kompany sullo scandalo riciclaggio: “Il calcio è come il traffico di droga o la prostituzione…”

Belgio, Kompany sullo scandalo riciclaggio: “Il calcio è come il traffico di droga o la prostituzione…”

Il capitano del Manchester City e pilastro dei Diavoli Rossi entra in gamba tesa sull’inchiesta per riciclaggio e pagamenti in nero, riguardante diversi top club del campionato belga

Sono giorni decisamente poco sereni per il calcio in Belgio: nelle ultime ore, infatti, alcuni top club del campionato come Anderlecht, Genk, Gent e Club Bruges, sono stati perquisiti nell’ambito dell’inchiesta per riciclaggio e pagamenti in nero.

Vincent Kompany, esperto difensore centrale belga e pilastro della nazionale dei Diavoli Rossi, ha commentato lo scandalo che sta attanagliando il mondo calcistico del proprio paese d’appartenenza, entrando decisamente a gamba tesa sull’argomento.

Il capitano del Manchester City, difatti, ha parlato senza mezzi termini ai microfoni di Vtm Nieuws, rilasciando le seguenti dichiarazioni: “E’ ancora presto per parlare delle persone coinvolte, ma tutto questo non mi sorprende: nel calcio ci sono comportamenti che si avvicinano alle pratiche presenti nel traffico di droga o di esseri umani, o nella prostituzioneIn questi mondi gira molto denaro ed è possibile che tanti pagamenti siano nascosti. Se i salari dei giocatori fossero noti ci si potrebbe rendere conto di quanto si guadagna. I procuratori? Resteranno importanti per i calciatori, proteggono i loro interessi. Ma perché non fare tutto questo in maniera trasparente?“.

(Juventus, Barzagli: “Questa squadra può arrivare in fondo ad ogni competizione. Cristiano Ronaldo…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy