Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

la notizia

Scamacca, shock a Fidene: il nonno entra in un bar e minaccia tutti con un coltello

Scamacca, shock a Fidene: il nonno entra in un bar e minaccia tutti con un coltello

E' successo a Fidene, alle porte di Roma: il nonno di Gianluca Scamacca è stato arrestato per "minacce aggravate, detenzione di un'arma e resistenza a pubblico ufficiale"

Mediagol (nc) ⚽️

Attimi di paura a Fidene, quartiere periferico di Roma. Il nonno di Gianluca Scamacca, attaccante del Sassuolo e della Nazionale italiana, ha fatto irruzione in un bar, minacciando i presenti con un coltello. Sandro, 66 anni - come riportato da "Il Messaggero" - era con ogni probabilità ubriaco oppure alterato psicologicamente. E avrebbe addirittura puntato il coltello alla gola di un cliente, minacciandolo di morte.

L'uomo è stato fermato solo dalla polizia, con gli agenti costretti a bloccarlo con la forza per disarmarlo, dopo aver provato a calmarlo a parole. Dopo averlo ammanettato, Sandro Scamacca è stato arrestato per "minacce aggravate, detenzione di un'arma e resistenza a pubblico ufficiale".

Ancora guai, dunque, per la famiglia del classe 1999. Circa un anno fa, infatti, a balzare agli onori della cronaca era stato suo padre. Emiliano Scamacca si era recato a Trigoria, nella sede della Roma, armato di una spranga di ferro. Dopo aver minacciato i presenti, aveva danneggiato alcune auto parcheggiate all'interno. Ed è stato denunciato per danneggiamento.