Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

dichiarazioni

Inter, Cassano critica Marotta: “Incompetente. Lo feci cacciare quando era alla Samp”

Inter, Cassano critica Marotta: “Incompetente. Lo feci cacciare quando era alla Samp”

Le parole forti spese dall'ex fantasista del Real Madrid nei confronti dell'attuale amministratore delegato dell'Inter

⚽️

Antonio Cassano è stato uno dei giocatori più talentuosi degli ultimi venti anni, che però non è riuscito ad esprimere tutto l'enorme potenziale che possedeva a causa di una mancanza di continuità che gli ha sempre negato la possibilità di arrivare a giocare ad alti livelli per lunghi periodi. Giocatore su cui tutto il paese contava molto, ma non è mai riuscito a consacrarsi rimanendo un talento inespresso.

Nei giorni scorsi l'amministratore delegato dell'InterBeppe Marotta aveva criticato fortemente l'ex fantasista della Roma per non essere riuscito a disputare una carriera all'altezza delle aspettative. La risposta di Cassano non si è fatta attendere e nel corso del format "BoboTv" in onda su twitch ha rimandato al mittente le critiche esprimendo tutto il suo disprezzo per il personaggio Beppe Marotta, sottolineando come non abbia voce in capitolo per valutare la propria carriera.

“Marotta è un incompetente suoi giocatori di pallone. Non ne conosce nessuno. Lui non può insegnare niente a me. Lui è un grande politico del calcio. Marotta a me deve ringraziarmi: può darsi che con me sia ancora avvelenato da quando mi voleva vendere alla Fiorentina all’insaputa di Garrone. Io parlato con lui e gli chiesi di cacciare Marotta a fine stagione. Poco dopo quell’anno andò via. E se abbiamo fatto bene alla Sampdoria lo deve a me. Io a giocare a calcio sono stato un fenomeno, mentre lui si sa vendere bene con i giornalisti. Se vuole parlarmi lo faccia dal vivo".

tutte le notizie di