Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Mixed Zone

Fiorentina-Sassuolo, Dionisi: “Ogni partita ha un inizio e una fine. Vlahovic…”

Fiorentina-Sassuolo, Dionisi: “Ogni partita ha un inizio e una fine. Vlahovic…”

Le dichiarazioni dell'allenatore del Sassuolo, Alessio Dionisi, alla vigilia del match in cui i neroverdi affronteranno la Fiorentina di Italiano

Mediagol (nic) ⚽️

Il Sassuolo di Alessio Dionisi si appresta a sfidare la Fiorentina di Vincenzo Italiano nel match valido per la diciottesima giornata di Serie A. I neroverdi tornano in campo dopo il convincente successo maturato contro la Lazio di Sarri grazie alle reti di Berardi e Raspadori. La compagine emiliana non perde nel massimo campionato italiano dal lontano 7 novembre, quando fu l'Udinese allora targato Luca Gotti a mandare al tappeto gli uomini di Dionisi. Quest'ultimo è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Fiorentina. Di seguito, le sue dichiarazioni.

FIORENTINA - "Una squadra che gioca, è in salute, gioca in casa e in casa credo lo dimostrino ancora di più ogni partita, i risultati sono una conseguenza di queste cose, forse è la squadra più in forma di questo momento. Ogni partita ha un inizio e una fine. Quelle partite hanno avuto una loro storia e ora ci siamo preparati per fare una partita all'altezza di quanto stiamo facendo adesso. Siamo sfavoriti sulla carta però la carta delle volte si può cambiare. La Fiorentina sta facendo bene. Credo abbia un organico importante. Dobbiamo essere pronti ad accettare le difficoltà che la Fiorentina ci creerà ma abbiamo anche le armi per metterli in difficoltà. Giochiamo con una squadra intensa e aggressiva, che ha giocatori importanti a livello individuale ma sono convinto che possiamo andare a Firenze".

VLAHOVIC - "Difficile fermarlo individualmente perché è un giocatore che vince tanti duelli. E' un giocatore forte, ne parlano tutti. Noi dobbiamo essere bravi come squadra. Noi non dobbiamo fermare Vlahovic. Lui fa tanto per la Fiorentina ma hanno tante armi e dobbiamo essere bravi a difenderci dagli attacchi della Fiorentina, che sicuramente ci saranno".

ITALIANO - "Io sono al primo anno in A, Italiano ha già fatto benissimo l'anno scorso e nelle stagioni precedenti. Ci siamo affrontati in passato. Ci conosciamo di vista perché ci siamo affrontati ma non abbiamo mai avuto modo di fermarci a parlare".

RECAP INFORTUNI - "Djuricic non ci sarà neanche col Bologna alla prossima, ci sarà per la prima di ritorno. Berardi e Ferrari? Tutto regolare. Nessun problema, si sono allenati e saranno a disposizione".

BERARDI - "E' il nostro top player, ne siamo consapevoli. La cosa importante è che non si ferma ai numeri ma sono le prestazioni che danno continuità e se noi abbiamo un top player che fa prestazione è da esempio per tutti", ha concluso il tecnico del Sassuolo.