Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'INTERVISTA

Polito: “Bari prima del Palermo su Brunori, ecco la verità. Pelagotti e Frattali…”

Polito: “Bari prima del Palermo su Brunori, ecco la verità. Pelagotti e Frattali…”

L’intervista esclusiva concessa da Ciro Polito, direttore sportivo del Bari, alla redazione di Mediagol.it

Mediagol (sc) ⚽️

Ciro Polito, nel day-after del big match del girone C di Lega Pro tra Palermo e Bari, ha concesso un'interessante intervista esclusiva alla redazione di Mediagol.it. Non soltanto un'accurata disamina in merito alla sfida disputata al "Barbera" tra la compagine di Mignani e la formazione guidata da Filippi, ma anche alcune valutazioni sui singoli protagonisti nei rispettivi organici e qualche retroscena in chiave calciomercato tra le tematiche sviluppate dal direttore sportivo del Bari.

Intervista realizzata da Leandro Ficarra

"Chi mi ruba particolarmente  l'occhio per attitudini e qualità tra gli attaccanti rosanero? C'è un giocatore che stimo moltissimo ed avrei voluto ingaggiare per il mio club, ma che alla fine ha preso il Palermo ed è Brunori. Il suo profilo era ben presente sul mio taccuino ed eravamo arrivati anche prima dei rosanero. Io, purtroppo, ho fatto un mercato di rincorsa e l'ho tenuto una ventina di giorni in stand-by fermo ad aspettarmi, mentre io non potevo operazioni. Lui ha scelto di andare in Sicilia ed io faccio i complimenti alla dirigenza rosanero. Lui è forse l'attaccante migliore della categoria... escludendo chiaramente quelli che militano nel mio Bari! Ovviamente scherzo e ho massimo rispetto per i giocatori che compongono gli organici degli avversari.

Cosa ne penso degli attuali portieri del Palermo e del Bari? Pelagotti e Frattali sono due estremi difensori che hanno giocato in categorie superiori e che ho affrontato sul campo anche io quando ero ancora in attività tra i pali, anche perché non sono mica così vecchio. Pelagotti si è rialzato dopo un momento buio vissuto nel corso dello scorso campionato, ma a lui vanno i meriti per aver avuto la forza e gli attributi di ripartire con il Palermo dalla Serie D e per farlo tornare nelle categorie che merita. Se i rosanero dovessero essere promossi, dopo il Bari, io credo che Pelagotti abbia la maturità giusta per giocare anche in Serie B o da titolare o comunque da elemento esperto e competitivo nel roster dei tre portieri da. Lo stesso vale per il mio Frattali che ha vinto dei campionati a Parma e ritengo che attualmente sia un estremo difensore almeno da Serie B e non  certo da C.

Fabio Caserta vicinissimo alla panchina rosanero nell'estate 2020? Sì, ne ero a conoscenza, poi il Palermo scelse Boscaglia. Caserta lo conosco e lo ritengo un mio amico. Abbiamo giocato insieme dei derby bellissimi contro il Palermo in Serie A nei miei trascorsi a Catania. Non ricordo cosa sia successo, forse il suo profilo alla fine non ha convinto più di tanto la dirigenza rosanero, e poi non mi ricordo e nei particolari non posso dirvi come realmente andarono le cose. Io vi posso assicurare che lui attualmente è un profilo top tra gli  allenatori giovani sul palcoscenico italiano".

 

 

tutte le notizie di