Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Il derby

Palermo, ecco il Catania: Filippi e il dubbio in attacco. Le ultime in vista del derby

Palermo, ecco il Catania: Filippi e il dubbio in attacco. Le ultime in vista del derby

Il Palermo di Filippi affronterà il Catania di Baldini nel match valido per la diciottesima giornata del Girone C di Serie C

Mediagol (nic) ⚽️

"Rotazione continua", apre così l'edizione odierna del noto quotidiano "Giornale di Sicilia" puntando i riflettori sulle mosse criptiche dell'allenatore del Palermo Giacomo Filippi. I rosanero si apprestano a sfidare il Catania nel match valido per la diciottesima giornata del Girone C di Serie C. Allo stadio "Angelo Massimino" in palio punti pesanti per la corsa al Bari che dista adesso cinque lunghezze da Francesco De Rose e compagni.

Il coach originario di Partinico ha tutti i calciatori a propria disposizione per il derby. Nessun escluso a seguito del rientro in gruppo di Ivan Marconi, costretto a saltare la sfida contro il Monopoli per doppia ammonizione rimediata contro il Picerno. Proprio l'ex difensore del Monza è il candidato numero uno per occupare il ruolo di centrale nel terzetto difensivo coniato da Filippi. Ai suoi fianchi, dovrebbero agire i soliti Alessio Buttaro e Marco Perrotta. Il tecnico della compagine siciliana - in settimana - ha comunque provato anche Edoardo Lancini sul centro-destra, mentre Andrea Accardi si è alternato con Roberto Crivello sul centro-sinistra. Il messaggio lanciato da Filippi è inequivocabile: qui tutti possono giocarsi un posto.

"Per il resto, sul campo del Cus, il Palermo ieri ha lavorato sia sul 3-5-2 che sul 3-4-2-1", si legge sul noto quotidiano. Nel primo caso, Filippi ha insistito con la mediana composta da Luperini, De Rose e Odjer. Questa mossa comporterebbe un'ipotetica esclusione dell'ex di giornata Jacopo Dall'Oglio dall'undici titolare. "Sulle fasce, pur ruotando i quattro uomini a disposizione (Almici, Valente, Doda e Giron), tutte le strade portano alla conferma della coppia composta dai primi due", si legge sul Gds.

Il rebus più grande dell'ex vice di Boscaglia riguarda il reparto più avanzato. "Filippi ha provato letteralmente tutte le soluzioni possibili: Brunori con Soleri, Fella con Soleri, Silipo e Floriano dietro Brunori, addirittura Silipo e Floriano alle spalle di Fella", conclude il noto quotidiano.