Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

PRIMO TEMPO

Palermo-Monopoli 1-1: Grandolfo risponde a Valente, partita a scacchi al “Barbera”

Palermo-Monopoli 1-1: Grandolfo risponde a Valente, partita a scacchi al “Barbera”

Primo tempo all'insegna dell'equilibrio tattico e della vis agonistica tra Palermo e Monopoli: Valente sfrutta l'unica disattenzione ospite, Grandolfo risponde poco dopo e firma il pari

Mediagol (lf) ⚽️

PRIMO TEMPO - Match d'alta quota per il Palermo di Giacomo Filippi che sfida al Renzo Barbera il Monopoli di Colombo. La  compagine rosanero, attualmente terza in classifica nel girone C, sfida la formazione pugliese che la precede in graduatoria, nell'auspicio di effettuare il sorpasso ed avvicinare il Bari impegnato nel monday night contro l'Avellino nell'altra gara di cartello del diciassettesimo turno. Dimenticare l'inciampo di Picerno e sfruttare al meglio il turno casalingo per consolidare le palesate ambizioni di vertice: il Palermo vuole tornare a correre e provare a guadagnare terreno in vista dello scontro diretto contro la compagine di Mignani in programma il prossimo diciannove dicembre.

Il tecnico rosanero conferma il 3-5-2 e compie scelte piuttosto significative nella composizione dell'undici titolare. Davanti a Pelagotti, Accardi vince il ballottaggio con Lancini e Peretti e guida il reparto arretrato con Buttaro e Perrotta ai suoi fianchi. De Rose detiene le chiavi del centrocampo, coadiuvato da Dall'Oglio ed Odjer nel ruolo di intermedi.  Almici e Valente presidiano le corsie da esterni alti, Fella confermato in avanti al fianco del bomber Brunori.

Langella e Vassallo ex di turno tra i biancoverdi che si dispongono con assetto speculare agli avversari, Guiebre, Starita e Grandolfo tra le individualità di maggiore caratura tra gli ospiti. Subito un brivido al terzo minuto: Valente calcia secco su una respinta corta della difesa pugliese ma incrocia troppo il sinistro. Partita a scacchi e molto fisica, squadre perfette  in fase di  non possesso che faticano a trovare varchi sia in ampiezza che in verticale. L'arbitro lascia molto giocare ed il match diviene vigoroso e particolarmente intenso sul piano agonistico. Due lampi accendono la sfida tra il ventiquattresimo ed il minuto ventisette: la difesa pugliese sale male su un colpo di testa in verticale di Dall'Oglio e Valente firma di giustezza il vantaggio rosa, quindi è letale per Pelagotti l'incornata di Grandolfo su perfetto cross di Guiebre.

Subito rapidamente il pari, il Palermo non si scompone e sfiora il nuovo vantaggio: Valente trova Almici sul secondo palo che premia il rimorchio di Odjer: destro secco del centrocampista e grande risposta di Loria. Il resto della frazione si dipana su binari di sostanziale equilibrio, senza far registrare più significativi sussulti in zona gol su entrambi i fronti.

tutte le notizie di