BALDINI 2.0

Palermo, lavoro atletico e prove tattiche: Baldini fissa test in famiglia. I dettagli

Palermo, lavoro atletico e prove tattiche: Baldini fissa test in famiglia. I dettagli

Full Immersion atletica, tecnica e tattica per il Palermo di Baldini in vista dell'esordio del nuovo tecnico contro il Taranto al "Renzo Barbera"

⚽️

Il Palermo targato Silvio Baldini prosegue il suo percorso di lavoro ad alta intensità in vista del debutto in campionato con il nuovo tecnico in panchina previsto per il prossimo 16 gennaio. Dopo il rinvio della seconda giornata del girone di ritorno della Serie C, disposto dalla Lega Pro in ragione dell'emergenza Covid-19, il battesimo del nuovo corso dell'allenatore toscano alla guida della compagine rosanero avrà luogo allo stadio "Renzo Barbera" al cospetto del Taranto dell'ex Andrea Saraniti. La formazione di Laterza si impose nel match di andata all'Erasmo Iacovone" sul Palermo allora allenato da Giacomo Filippi con il punteggio di tre a uno. Il protrarsi della sosta natalizia sta dando modo a Baldini di conoscere in maniera più minuziosa e approfondita attitudini e peculiarità dei calciatori attualmente a sua disposizione. L'ex tecnico di Empoli e Carrarese, di concerto con il suo staff, ha deciso di far svolgere alla squadra un piccolo richiamo sul piano atletico, incentrato principalmente su forza e resistenza, al fine di rivitalizzare in prospettiva il gruppo anche sotto il profilo della condizione fisica. Lavoro specifico e curato nei minimi dettagli anche sotto l'aspetto tecnico-tattico, con esercitazioni volte ad automatizzare sincronismi, movimenti e tracce, in entrambe le fasi di gioco, insiti nel 4-2-3-1.

Stamane, il Palermo ha svolto la consueta seduta presso lo Sport Village di Tommaso Natale, assenti i soli Giron e Buttaro, con Marong, Silipo e Valente che hanno lavorato a parte. Pomeriggio di riposo, con Baldini che ha deciso di concedere la mattinata di libertà nella giornata di domani, 6 gennaio, alla squadra che si ritroverà nel pomeriggio dell'Epifania. Nel giorno della Befana la compagine rosanero dovrebbe disputare un classico test in famiglia, undici contro undici, al fine di testare il livello di assimilazione ed apprendimento delle nozioni impartite dal nuovo allenatore in questo primo scorcio della sua gestione.