Palermo, il tridente “mariniano”: Moreo l’unica certezza. Puscas da valutare, chance per Embalo e Balogh?

Palermo, il tridente “mariniano”: Moreo l’unica certezza. Puscas da valutare, chance per Embalo e Balogh?

Rispetto allo scorso anno i rosanero perderanno diverse pedine fondamentali, Marino dovrà valutare alcuni profili in sede di ritiro…

In principio fu Falletti-Nestorovski-Trajkovski, tra due settimane potrebbe non esserci traccia di nessuno di questi a Palermo“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia parlando del possibile nuovo tridente del Palermo targato Pasquale Marino. Dei tre attaccanti sopracitati, però, con tutta probabilità non resterà nessuno. Falletti il 30 giugno tornerà al Bologna per fine prestito, mentre Nestorovski e Trajkovski hanno ingaggi fuori budget e verranno ceduti a chi offrirà una cifra congrua al loro valore.

Oggi la certezza si chiama Moreo lì in avanti e, finché l’Europeo Under 21 non attirerà qualche acquirente con i milioni in mano, sarà chiamato a far coppia con Puscas – sottolinea il quotidiano -. L’ex Venezia ha però il vantaggio di potersi sacrificare sulla fascia e di poter allargare il fronte d’attacco per il tridente «mariniano», senza comunque escludere l’ipotesi di piazzare un trequartista dietro alle due punte“.

Ruolo di trequartista che potrebbe essere occupato da Simone Lo Faso, il fantasista palermitano quest’anno è stato colpito più volte da problemi fisici che non gli hanno permesso di esser a disposizione con continuità. Adesso è a caccia del riscatto e tutt’al più potrebbe anche ricoprire il ruolo di esterno d’attacco. Esterno d’attacco è anche il ruolo più congeniale al rientrante dal prestito al Cosenza, Carlos Embalo: “A Marino piace e per la prima volta da quando è nel giro della prima squadra del Palermo, il guineano avrebbe la possibilità di giocare in un tridente puro, cosa mai capitata in passato – scrive il quotidiano regionale -. A quel punto andrebbe a completare il reparto con Puscas al centro e Moreo largo a destra (o a sinistra, se le ali dovessero giocare a piedi invertiti), ma tutto ruota attorno alla possibilità di trattenere il rumeno a dispetto delle sirene di mercato”.

Qualora l’ex Inter dovesse salutare Palermo, a quel punto fondamentale diventerebbe Moreo e una chance a sorpresa potrebbe anche averla Norbert Balogh: “Perché allo stato attuale delle cose, nell’organico del prossimo ritiro ci sarà anche Balogh, che come Embalo ha atteso a lungo di poter giocare in un tridente da esterno d’attacco. Il ruolo a lui più congeniale, a dispetto dei quasi due metri d’altezza che spesso hanno convinto i suoi allenatori a schierarlo al centro della linea offensiva. Anche per lui, però, la società sembra voler valutare un possibile addio. A meno che Marino non decida di dargli una chance“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy