Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

CRISI PALERMO

Palermo, caos calmo: club riflette su cambio guida tecnica. Il futuro di Filippi…

Palermo, caos calmo: club riflette su cambio guida tecnica. Il futuro di Filippi…

Espulsioni in serie, prestazioni anonime e rendimento desolante in trasferta: il Palermo scivola al quinto posto e la società starebbe contemplando l'ipotesi di cambiare guida tecnica. La posizione di Filippi è in bilico...

⚽️

Ore di riflessione in casa Palermo. La cocente sconfitta subita al "Francioni" contro il Latina ha inesorabilmente riacceso i riflettori su una serie di criticità trasversali che zavorrano percorso e rendimento della compagine rosanero. Aspetti che esulano dai ben noti limiti tecnici e strutturali palesati dall'attuale rosa entro i confini del rettangolo verde. La stucchevole serie di espulsioni rimediate nella prima parte della stagione, l'approccio mentale inadeguato reiterato più volte lontano dal "Barbera",  le topiche difensive ricorrenti, le prestazioni abuliche e calcisticamente scadenti sfociate in clamorosi stop contro formazioni abbondantemente alla portata della squadra di Filippi sul piano tecnico. Un nervosismo latente, un'insofferenza spesso tangibile dal linguaggio del corpo di alcuni calciatori in organico, la tensione troppo spesso sgradita compagna di viaggio, in particolar modo nelle ultime settimane.

Lo scivolone di Picerno ad interrompere una striscia positiva sul piano della compattezza e dei risultati, il derby contro il Cataniasteccato malamente sotto ogni punto di vista, la dimostrazione di manifesta inferiorità, in termini di cifra tecnica, coralità ed impianto di gioco, contro il Bari, l'imbarazzante performance calcistica offerta al cospetto della volenterosa squadra guidata da Daniele Di Donato. Un tourbillon di moduli, non sempre figlio di scelte obbligate e contingenze avverse, a generare un embrione di crisi di identità. Letture strategiche,  gerarchie tecniche e mosse in corso d'opera che hanno destato più di una perplessità, suffragate dagli effetti prodotti sul terreno di gioco. Sussistono ancora piena empatia e nitida connessione, di natura tattica, concettuale e relazionale, tra il tecnico, Giacomo Filippi, ed i calciatori rosanero? Legittimo e comprensibile porsi con urgenza il quesito, dopo i quattro punti racimolati nelle ultime cinque gare, le intemperanze disciplinari, la qualità delle prestazioni fornite dal Palermo sul manto erboso. Tre sconfitte consecutive in trasferta e passo del gambero in classifica, con la compagine siciliana scivolata dal secondo al quinto posto in graduatoria nel giro di poche settimane.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, la posizione di Filippi è tutt'altro che salda.  Probabilmente mai come in queste ore, proprietà e dirigenza rosanero stanno seriamente contemplando l'ipotesi di cambiare guida tecnica. Riflessioni in tal senso sarebbero state oggetto di interazioni tra patron e management più volte nel corso di questa stagione. Alla vigilia della sfida esterna contro la Vibonese, in cui il Palermo, dopo un primo tempo impalpabile, ribaltò il risultato grazie alla doppietta di Fella, ed anche in seguito alla netta sconfitta subita nel derby al "Massimino" contro il Catania di Baldini.

Fin qui ha prevalso la linea conservativa sulla strategia interventista, ma questa volta sembra proprio che l'ipotesi di un esonero dell'ex vice di Boscaglia possa costituire uno scenario plausibile. La sosta natalizia e l'imminente finestra invernale di calciomercato possono rivelarsi contingenze utili e propizie al fine di suggerire una svolta nell'area tecnica a stretto giro di posta. Al netto della ratifica della cessione del pacchetto di maggioranza del club ad un fondo facoltoso e di caratura internazionale, che dovrebbe concretizzarsi a breve, stando alle dichiarazioni del patron Mirri, il Palermo non può permettersi di perdere ulteriore terreno in classifica se vuole quantomeno garantirsi un posto al sole nei playoff che crei i presupposti ideali per il salto di categoria.

Non sarà impresa semplice trovare un profilo che concili esigenze tecniche ed economiche del club, specie in questa fase delicata della stagione, tra i tecnici attualmente disponibili sul mercato. Tuttavia, gli stati generali della società di viale del Fante stanno facendo valutazioni approfondite sul futuro del tecnico di Partinico, la cui posizione sembra essere fortemente in bilico in queste ore.  Palermo tentato dall'idea di voltare pagina...

Seguiranno aggiornamenti... 

 

tutte le notizie di