Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Fella: “Avvio? Svelo il problema, tutto sul mio ruolo. Quanti leoni da tastiera…”

Fella: “Avvio? Svelo il problema, tutto sul mio ruolo. Quanti leoni da tastiera…”

Cinque i gol realizzati fin qui da Giuseppe Fella con la maglia del Palermo: leggi le dichiarazioni rilasciate dal numero 23 rosanero

Mediagol (nc) ⚽️

"Quest’anno sono disposto anche a rinunciare alla doppia cifra pur di arrivare in B". Parola di Giuseppe Fella. Sono cinque le reti messe a segno fin qui dall'attaccante originario di Salerno, approdato alla corte di Giacomo Filippi nel corso della sessione estiva di calciomercato. Un inizio in salita per l'ex Avellino. "Ho dovuto convivere con una piccola pubalgia, che pian piano sta svanendo. Aggiungiamo anche l’adattamento alla nuova squadra, al nuovo modo di giocare. Però mi sto ritrovando - ha spiegato il numero 23 rosanero -. Il mio modo di rispondere alle critiche? A Vibo è stata una reazione verso i leoni da tastiera, le critiche sono giuste soprattutto nel mio caso, visti i gol fatti negli ultimi tre anni, però quando si esagera... Domenica dopo il gol qualcuno mi ha gridato: sveglia! Ho pensato, ma pure oggi che sto facendo bene? (ride, ndr)", le sue parole.

LA SVOLTA -"La svolta è stata lasciare la trequarti per giocare da punta? Anche sulla trequarti sono andato vicino al gol, penso a quello annullato con il Catanzaro che era regolare, o a quelli sfiorati con Foggia e Turris, però, è innegabile che giocando da seconda punta mi trovo più vicino alla porta. Il Palermo è più forte delle squadre dove ho giocato? Sì, basta vedere chi è andato in panchina le ultime domeniche, giocatori che in altre squadre sarebbero titolari, come Floriano, Silipo, Soleri, Luperini, Odjer. Filippi ha un’ampia scelta, anche sui moduli da utilizzare. Credo che l’unico ostacolo possiamo essere noi stessi".

FILIPPI -"Come mi trovo con un tecnico emergente come Filippi? È una persona vera, che ci fa lavorare tanto e bene. Per molti il Palermo vince perché sbagliano gli avversari? Magari siamo noi che li costringiamo all’errore? Se questa situazione si ripete spesso con il Palermo ci sarà un motivo. In Serie C non ho mai visto calcio spettacolo, incidono tante dinamiche. Credo che un gioco lo esprimiamo, subiamo poco e prima o poi lo facciamo. Questa è la strada da seguire. So come lavoriamo e ho grande fiducia nel gruppo", ha concluso Fella.

tutte le notizie di