Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

BALDINI 2.0

Corsi-Mediagol: “Baldini è speciale, maestro per i bomber della A. Lui a Palermo…”

EMPOLI, ITALY - DECEMBER 22: Fabrizio Corsi president of Empoli FC during the Serie A match between Empoli and UC Sampdoria at Stadio Carlo Castellani on December 22, 2018 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L'intervista esclusiva concessa da Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli, alla redazione di Mediagol.it, sul ritorno di Silvio Baldini sulla panchina Palermo

Mediagol (sc) ⚽️

La rincorsa al salto di categoria riparte da Silvio Baldini. Dopo il misero bottino di quattro punti conseguito nelle ultime cinque gare, il Palermo decide di voltare pagina e cambiare guida tecnica. L'involuzione trasversale della squadra, unitamente alle evidenti lacune mostrate sul piano del gioco ed alla stucchevole serie di espulsioni subite, ha indotto proprietà e management a sollevare dall'incarico Giacomo Filippi, puntando contestualmente su un tecnico dall'indubbio carisma e dall'acclarata esperienza, a tutti i livelli, nel panorama calcistico italiano.

Competenza, passionalità e schiettezza fanno dell'ex tecnico di Empoli, Parma, Catania e Carrarese, tra le altre, un profilo che costituisce quasi un unicum per il suo modo di approcciare la professione. Uomo trasparente e sanguigno, profondamente allergico a retorica, protocolli e logiche opportunistiche proprie al calcio moderno. Classe 1958, il tecnico nativo di Massa Carrara torna sulla panchina del Palermo dopo l'esperienza professionale datata 2003-2004, quando, con la squadra terza in classifica in Serie B, venne esonerato in seguito ad alcune divergenze insanabili con l'allora patron, Maurizio Zamparini. Sostituito da Francesco Guidolin a fine gennaio 2004, Baldini raccolse nel corso della gestione tecnica 42 degli 83 punti in campionato che valsero al club rosanero il ritorno in Serie A dopo trentadue anni.

Il nuovo tecnico del Palermo ha scritto sulla panchina dell'Empoli pagine indimenticabili sotto il profilo calcistico e strettamente umano. Il presidente del club toscano, Fabrizio Corsi, traccia un ritratto dell'allenatore classe 1958 nel corso dell'intervista esclusiva concessa alla redazione di Mediagol.it.

Intervista realizzata da Leandro Ficarra

"A Silvio Baldini faccio un grosso in bocca al lupo, a lui e al Palermo. Penso sia stato uno degli allenatori più bravi nel corso della mia lunga esperienza in qualità di presidente dell'Empoli. Credo che Silvio abbia contribuito in maniera decisiva al completamento del processo di maturazione professionale e calcistica di grandi attaccanti che hanno vestito la nostra maglia e si sono consacrati nel panorama calcistico nazionale come Tommaso Rocchi, Antonio Di Natale e Massimo Maccarone. Da adesso in poi vi confesso che seguirò con partecipazione il prossimo futuro del Palermo calcio. Baldini ha una visione particolare della propria professione e nell'interpretare il suo ruolo riesce splendidamente a trasmettere i suoi contenuti umani, tattici e tecnici ai ragazzi, riuscendo ad ottenere da parte loro una totale partecipazione. Questa è la sua speciale valenza dal punto di vista emotivo, ritengo costituisca un valore aggiunto notevole. Per quanto riguarda il lato tecnico, anche in quel caso Baldini possiede qualità , competenza e spessore. Se ogni tanto ci sentiamo ancora? Certo, il rapporto umano tra di noi permane ottimo, ci siamo visti la settimana scorsa e ci siamo scambiati recentemente gli auguri di buone feste. E' venuto di persona al "Castellani" a seguire la sfida contro il Milan e pensava di incontrarmi, ma io sono rimasto a casa per ragioni di salute. Lui non mi ha anticipato di essere prossimo ad un ritorno ad un ritorno sulla panchina del Palermo. Sapevo che era recentemente stato giù per andare a caccia, ed abbiamo parlato soltanto di quello, senza alcun accenno al suo  futuro professionale.